Eventi per Cultura, Passione, Educazione e Tradizione.

“La casa delle artiste” di Via Magolfa a Milano fa un bilancio che sa di straordinario sulla produzione di eventi del 2019 che si è appena concluso.

 

I numeri parlano chiaro:

 

56 presentazioni di libri;
24 eventi di musica;
23 mostre di arte visiva;
17 eventi teatrali;
22 reading/slam
16 seminari e dibattiti;
40 ore di alternanza scuola lavoro
14 eventi realizzati fuori sede
28 visite guidate.

 

E il 2020 si presenta già con una prospettiva interessante, che gratifica il lavoro di questa Associazione che cura e gestisce uno degli spazi culturali più attivi di Milano e non solo.
Intanto a Gennaio dal 14 al 19 una serie di appuntamenti ed eventi legati al mondo LGTB e poi il 24 Gennaio alle 18.00 la presentazione del libro di Emanuela Carniti “Alda merini, mia madre”; la prima delle figlie della poetessa ricostruisce la vita della madre.
Alda Merini è la poetessa più amata del Novecento italiano, perché ha saputo sublimare la sua dolorosa esperienza biografica in poesia pura. Per questa ragione è stata elogiata da importanti critici letterari e insieme adorata da lettrici e lettori.
Una vita, la sua, appassionante e appassionata, drammatica ed eccezionale: il precoce talento e la frequentazione fin da giovanissima dei maggiori intellettuali, la malattia mentale e i ricoveri in manicomio, i due matrimoni e i grandi amori, la celebrità arrivata tardi, il quartiere-mondo dei Navigli a Milano…
In questo libro Emanuela, per la prima volta ricostruisce la storia della madre, e la racconta nella quotidianità e nella dimensione domestica, con la sua generosità e le sue eccentricità; e nelle vicende letterarie ed editoriali, fatte di anni di silenzio e altri di successo.
Viene fuori un ritratto franco e intenso di una donna, una mamma, un’artista che, pur tra mille momenti bui, non si è mai data per vinta.
Un evento da non perdere

 

Share This:

Lascia un commento

cinque × quattro =