Il banner ha raggiunto il target

Successo all’Olimpico per Love Cup e Partita Mundial

Grande successo per la Love Cup edizione 2018, organizzata da Alex Bucci con Roberta Gastaldi e Marcello Cuicchi, che si è svolta prima della Partita Mundial allo stadio Olimpico di Roma. In campo gli operatori del mondo della notte contro una rappresentativa di magistrati e attori. Dj, organizzatori, proprietari di locali, speaker, personaggi dello spettacolo e rappresentanti delle istituzioni, presentati da Monica Vallerini e Fabrizio Pacifici, si sono sfidati amichevolmente a sostegno del sano divertimento e contro la violenza sulle donne. Risultato finale 2-2, per gli amanti delle statistiche. Arbitro dell’incontro Enio Drovandi.



Share This:

Stadio Olimpico: Love Cup e Partita Mundial, il 21 marzo dalle ore 18

Nella Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri in Largo Chigi 19 a Roma si è tenuta la conferenza stampa di presentazione de “La Partita Mundial – Italia vs Resto del Mondo”, un evento di calcio spettacolo, ideato e organizzato da Fabrizio Rocca e Olivio Lozzi, tra due squadre rappresentate da campioni che si esibiranno per beneficenza insieme a noti personaggi dello spettacolo e ad una rappresentanza di magistrati.

All’affollatissima conferenza stampa erano presenti il Ministro per lo Sport, Luca Lotti, il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, il Direttore di Rete 4 (su cui andrà la diretta il 21 marzo), Sebastiano Lombardi, Giorgio Restelli Direttore Risorse artistiche Mediaset e alcuni protagonisti del mondo dello sport e dello spettacolo, tra cui Lucas Castroman, Giulio Base, Pino Insegno, Danilo Brugia, Tony Santagata insieme con Pierluigi Pardo, cui spetterà la telecronaca dell’intero Evento.

La direzione della comunicazione è affidata alla Tiziana Rocca Production. Conduttrici della serata allo Stadio Olimpico l’attrice e showgirl Flora Canto, che intratterrà il pubblico televisivo con delle divertenti interviste e commenti “a caldo” a tutti i protagonisti, e la giornalista di Mediaset Premium Eleonora Boi.

Prima della partita clou, una gustosa anteprima, dalle ore 18, con la Love Cup organizzata da Alex Bucci e presentata da Monica Vallerini e Fabrizio Pacifici. In campo gli operatori del mondo della notte e una rappresentativa della nazionale attori.

Numerosi i calciatori presenti. Tra questi: Gabriel Omar Batistuta, Aldair, Simone Perrotta, Vincent Candela, Damiano Tommasi, Fabrizio Ravanelli, Gennaro Delvecchio, Marco Amelia, Bruno Giordano, Massimo Oddo, Guglielmo Stendardo, Ledian Memushaj, Sinisa Mihajlovic, Luis Oliveira, Sebastien Frey, Aparecido Rodriguez César, Matuzalem, Marco Amelia, Marco Ballotta, Patrizia Panico, Amantino Mancini, Alessio Wilms, Christian Manfredini, Emilson Cribari, Francisco Lima, Lucas Castroman, Luciléia, Riana Nainggolan.

Non mancheranno anche personaggi del mondo del cinema e dello spettacolo come: Giorgio Pasotti, Giulio Base, Danilo Brugia, Carlo Verdone, Enrico Montesano, Pino Insegno, Massimo Boldi, Fabio Fulco, Andrea Lo Cicero, Corrado Tedeschi, Franco Oppini, Giuseppe Zeno, Jimmy Ghione, Kaspar Capparoni, Luca Capuano, Massimo Giletti, Matteo Garrone, Maurizio Battista, Ninetto Davoli, Ninni Bruschetta, Raimondo Todaro Hamarz Vasfi, Ludovico Fremont. Nelle vesti di tecnico, in panchina ci saranno due donne belle e carismatiche: Margherita Granbassi, campionessa olimpica, allenerà la squadra di calcio italiana, mentre l’affascinante Alena Šeredová si occuperà della squadra internazionale. Allenatore Super Partes sarà il Campione del Mondo Marco Tardelli. Ospite musicale di eccezione, la bravissima Anna Tatangelo precederà la partita cantando un brano dedicato alle donne, e darà il calcio d’inizio insieme ad Alena, Flora, Eleonora e Margherita.

Nell’intervallo, Andrea Febo, autore della canzone vincitrice dell’ultimo festival di Sanremo, canterà il suo nuovo singolo “Denuncialo”, a sostegno della campagna di sensibilizzazione di SolariaLab, contro ogni forma di violenza. Come di consueto saranno coinvolte numerose Onlus e associazioni benefiche che si occupano sul territorio italiano della lotta alla violenza contro le donne, tra questo spicca l’aiuto fondamentale della Croce Rossa Italiana. L’incasso della serata sarà devoluto totalmente in beneficenza.

Le associazioni che si sono unite per contrastare la violenza sulle donne e che saranno presenti durante “La Partita Mundial” sono: “Salva bebè Salva Mamme”, “WeWorld Onlus”, “#Odiolodio”, “Ti amo da morire Onlus” e “Solarialab”, A.g.o.p Onlus, A.n.d.o.s onlus comitato Velletri, A.n.d.o.s. onlus comitato Roma. A.v.v.i.s., A.i.s.l.a. onlus, Alzheimer Roma Onlus, Amici del Montenegro Onlus, Argos Associazione Forze di Polizia, Associazione Amare il Teatro, Associazione Confraternita Maria Ss.ma delle Grazie, Associazione Culturale Gruppo Idee, Associazione Donatori Sangue PCM, Associazione Favole e Sogni Onlus, Associazione Nazionale Polizia di Stato gruppo Roma 1, Centro Recupero Fauna Selvatica Lipu Roma, Centro Sportivo Italiano Comitato Roma, Croce Rossa Italiana, Destinazione Minori Onlus, Equipe del Cuore Onlus, Fiaba Onlus, Fondazione Biomedica Foscama, Il Caprifoglio Onlus, Io Domani, Tutti insieme per Ludovica, U.g.d.a. onlus, Unione Italiana Rett Onlus, Virtus Italia Onlus, Vitalba Onlus, Zipaolo Team.

Share This:

Domenica 18 marzo festeggiamo i papà

Si svolgerà domenica 18 marzo una speciale giornata-spettacolo dedicata alla Festa del Papà, location dell’evento l’Exe Roma di viale della Civiltà Romana in zona Eur, che per l’occasione si trasformerà in un elegante parco giochi.
Un momento di festa semplice e coinvolgente per grandi e piccini, fatto di spettacoli, incontri e giochi, grazie a maghi, trampolieri, trucca bimbi, laboratorio di cucina, sculture di palloncini, con la coinvolgente presenza dei cartoni animati più popolari di Dragoland e dell’intervento dell’Agenzia “Le Fate Turchine” che allieteranno il lungo pomeriggio dedicato ai bambini.
Sulla scia del grande successo della festa della Befana, non mancherà l’appassionante maratona di personaggi, che si alterneranno sul palco insieme a cabarettisti, cantanti, attori e attrici.
Tra gli artisti invitati da EventiRoma di Fabrizio Pacifici: Magico Alivernini, Calibro 40, Adriana Russo, Armando Tartaglini “Zucchero”, Federico Saliola (Fefè), Giorgia Urrico di “Amici 10”.

Ma la giornata avrà una gustosa anteprima con la ventesima edizione della “Daddy’S Pride”, unica marcia al mondo dei padri separati, ideata da Giorgio Ceccarelli, dalle ore 9 al Colosseo.
Quest’anno parteciperanno le delegazioni delle Associazioni tedesche, svizzere, austriache, francesi e praghesi.

Share This:

“Io sto con papà”, evento di solidarietà domenica 11 marzo

Si svolgerà domenica 11 marzo al Factory, Piazzale dello Stadio Olimpico 5, dalle ore 18, la manifestazione di musica e cabaret “Io sto con papà”. Per l’occasione sul palco a presentare l’evento un trio d’eccezione: Andrea Delogu (Stracult, Rai2) e Arianna Ciampoli (Quelle brave ragazze, Rai1) con Fabrizio Pacifici.
Tra gli ospiti Magico Alivernini, Marco Passiglia, Enio Drovandi, Armando Tartaglini (cover di Zucchero), Daniele Butera (cover dei Queen), Gianluca Giugliarelli, Marco Rossetti, il pugile Pasquale Di Silvio e il popolare rapper Tony Effe (Dark Polo Gang).

PREMESSA

“Il bisogno di intessere relazioni affettive è un esigenza insita nella natura umana. L’uomo, infatti, non è fatto per vivere da solo, ma è un individuo che tra i vari bisogni essenziali ha quello dell’attaccamento che scaturisce dalla necessità di protezione e che permette agli individui di avere una maggiore sicurezza nell’esplorazione del mondo e nella costruzione del proprio bagaglio di esperienze.

L’interruzione dei legami affettivi tra genitori detenuti e figli, come statisticamente provato, può incrementare fenomeni di abbandono scolastico, devianza giovanile, disoccupazione, illegalità, disagio sociale e aumentare i casi di detenzione tra i figli di genitori detenuti.
Il progetto nasce dall’idea di promuovere e rafforzare in ogni modo il mantenimento della relazione figlio genitore durante la detenzione e sensibilizzare la società civile perché si faccia carico dei diritti umani, sanciti dalle convenzioni internazionali, in favore dei minori separati dai propri genitori detenuti, affinché il diritto alla genitorialità venga garantito, culturalmente assimilato e reso parte del sistema valoriale.

Il carcere è il luogo in cui è maggiormente necessario tutelare questo diritto per contrastare le possibili conseguenze dovute all’interruzione dei legami affettivi, dannose anche per la comunità, che vede, come statisticamente provato, aumentare i casi di detenzione nelle biografie dei figli di genitori detenuti, incrementare fenomeni di abbandono scolastico, devianza giovanile, disoccupazione, illegalità, disagio sociale.
Un intervento di sostegno e accompagnamento della relazione genitoriale durante l’esperienza della carcerazione si configura quindi come intervento di prevenzione sociale.
È un intervento che si rivela duplice in termini di prevenzione: aiuta a prevenire le difficoltà emozionali e relazionali del bambino e il loro effetto negativo sul suo sviluppo psicoaffettivo e aiuta il genitore a conservare e continuare a svolgere il suo ruolo genitoriale.
Per questo qui vogliamo focalizzare l’attenzione sulla situazione di disagio biunivoco, che sia i genitori che i loro figli vivono.

Share This:

8 Marzo con “Le donne nell’arte”

Si svolgerà l’8 marzo presso la Casa della Partecipazione a Maccarese (Fiumicino) alle ore 17,30, un omaggio alle donne con l’iniziativa ‘Le donne nell’arte’ e non solo.

La rassegna prevede proiezioni, anteprime, cortometraggi, trailer film e doc, anticipazioni, videoclip, libri, sociale, sport, e dibattiti con la presenza di registe, attrici, produttrici, sceneggiatrici, autrici di libri, maestranze del panorama artistico, giornaliste e donne che si sono distinte per le loro capacità.

Share This:

Il regista Elias Acosta presenta a Roma ‘Una meravillosa aventura’

In occasione del 174° anniversario della Indipendenza della Repubblica Dominicana l’Ambasciata con la collaborazione dell’Associazione Promueve RD organizza il Primo Festival di Cinema Dominicano a Roma.

Presso la prestigiosa location di Casa Argentina in via Veneto, si inaugurerà l’evento il 20 febbraio prossimo, alle ore 17, alla presenza dell’Ambasciatrice Sua Eccellenza Alba Maria Cabral Pena-Gòmez e di alti rappresentanti della diplomazia internazionale.

Ospite d’eccezione il regista dominicano Elias Acosta che presenterà, con Fabrizio Borni e Fabrizio Pacifici, la prima grande produzione cinematografica Dominicana e Italiana ‘Una meravillosa aventura’ di cui è regista, prodotta da Option Film Dominicana e Tetramax Movie Service alla quale parteciperà un cast d’eccezione e del quale svelerà alcune sorprese in anteprima mondiale. (Ufficio Stampa)

Share This:

Faleria, borgo medievale e set cinematografico

Quando si parla di Cinema e ci si riferisce all’Italia come un set a cielo aperto non c’è nulla di più vero. Alcune delle più insolite location sono state le scenografie naturali di film indimenticabili. Nella valle della Tuscia Viterbese c’è un piccolo paesino di poco più di duemila abitanti: Faleria.

Questo Borgo, a duecento metri sul livello del mare, ricco di natura e storia, confina con la più nota Calcata, residenza oramai di tanti artisti che l’hanno scelta come dimora stabile ispiratrice per il loro lavoro e per una vita di certo più “normale”.

A Faleria sono stati girati diversi film, ultimo tra questi “Quo Vado” di Gennaro Nunziante con Checco Zalone; alcune scene di questo film, record di incassi, sono state effettuate all’interno del Borgo; così come “Nostalghia” del 1983 di Andrej Tarkovskij. Alberto Sordi usò la facciata del Municipio di Faleria per le esterne del Teatro Caracioni in “Polvere di Stelle” il film che diresse nel 1973 e che interpretò insieme ad una straordinaria Monica Vitti. E poi “Tutto Totò” del 1967 di Daniele Danza, in cui il grande attore napoletano trascina letteralmente dietro di se tutti gli abitanti di Faleria nella scena del Maestro Mardocheo Stonatelli, direttore d’orchestra.

Ugo Tognazzi utilizza Faleria per le riprese dell’episodio “Rapina a mano armata” della serie TV “Francesco Bertolazzi Investigatore” (1970). Altri registi come Mario Bava, Antonio Pietrangeli, Renato Castellani, Roberto Rossellini, Alexis Sweet e Sergio Citti col suo film del 1989 “Mortacci”, usarono Faleria come set di alcune scene dei loro film.

Borgo quindi di antichissime origini medievali, ma anche set di tanti film, Faleria ospita da Sabato 17 febbraio una mostra dedicata proprio ai giorni di lavorazione dell’ultimo film di Totò.

Con le foto di Sandro Borni, alcune gentilmente concesse dalla Dott.ssa Adriana Pagnozzi, grande collezionista di fotografie di cinema e innamorata del Principe della risata, si apre una mostra inedita e con il taglio del nastro anche la presentazione del libro di Fabrizio Borni pubblicato per i 50 anni dalla scomparsa di Totò con foto dell’archivio Sandro Borni fotografo di cinema.

Un appuntamento da non perdere Sabato 17 febbario dalle ore 17 presso la sala del Consiglio di Faleria ai piedi del Castello degli Anguillara. Ingresso libero.

Share This:

Mañana no te olvides vince il Festival Internazionale del Cinema dei Castelli Romani

Nella splendida cornice delle storiche sale di Palazzo Chigi di Ariccia, si è conclusa domenica la kermesse di tre giorni della prima edizione del Festival Internazionale di Cinema dei Castelli Romani, Human Rights.

Cinque i film in concorso dopo una lunga selezione del comitato scientifico provenienti da quattro paesi diversi: Marocco, Bulgaria, Repubblica Dominicana e Italia.
Una qualità straordinaria di proiezioni per un festival che ha voluto orientare il tiro sui diritti umani e sul sociale.

In una serata alla quale hanno partecipato più di cinquecento persone il film ‘Manana no te olvides’ di José Enrique Pintor ha ricevuto una vera ovazione del pubblico che ha applaudito per dieci minuti. Emozionatissimo il direttore della fotografia Elias Acosta che ha spiegato sia il metodo con cui è stato girato il film, sia quanto la Repubblica Dominicana sta investendo nella cultura e nella produzione cinematografica con una legge considerata tra le migliori al mondo.

Elias Acosta dopo aver ringraziato il pubblico presente, la Fondazione ‘Punto e Virgola’ nella persona del suo Presidente Arianna Quarta, ha voluto dimostrare il suo amore per Ariccia complimentandosi con il Sindaco Roberto Di Felice per avere sostenuto questo Festival così importante.
Sorpresa quindi, nella serata di gala, quando la presentatrice Arianna Ciampoli ha estratto dalla busta il titolo del ‘miglior film’ leggendo ‘Manana no te olvides’.

‘Un film che ha una storia pazzesca’ così disse il Direttore Artistico e critico cinematografico Boris Sollazzo alla conferenza stampa, poiché è la storia di un giovane ragazzo down che si prende cura del nonno malato di Alzheimer. Una storia che può essere riconosciuta in tutto il mondo e che commuove anche con momenti ironici. Insomma un bel film che porta il cinema dominicano in Italia con coraggio tanto da meritare non solo il successo ma la curiosità di chi non conosceva questa nuova realtà dell’industria cinematografica dell’isola caraibica. Una industria che sta investendo molto e che può sicuramente avere un grande valore aggiunto in un interscambio culturale cinematografico proprio con l’Italia.

Share This:

Ancora un successo per il Premio Sette Colli



Folla delle grandi occasioni, all’Exe Roma in zona Eur, per l’11^ edizione del Premio Sette Colli, organizzata da Fabrizio Pacifici e presentata da Roberta Pedrelli, manifestazione che ogni anno premia romani e romanisti doc e tifosi biancocelesti eccellenti in segno di Fair Play.
Ospite d’onore il campione del mondo “Pluto” Aldair, storico difensore giallorosso, che non si è sottratto all’entusiasmo dei tifosi presenti, trattenendosi fino a tarda notte. Applauditissimi i premiati della serata, in un turbinio di suggestioni e di messaggi sociali forti: l’ex centrocampista Roberto Scarnecchia, oggi celebre Chef, che ha ricevuto il Pallone d’Oro Romanista, l’ex portiere della Lazio Fernando Orsi che ha presentato la sua autobiografia “A mani nude” e offerto al pubblico uno spaccato del mondo del calcio che oggi stenta a rivivere, l’attore e idolo delle teenagers Primo Reggiani, il cantante leader dell’Orchestraccia Marco Conidi, l’attrice Carolina Rey, il regista di “Ovunque tu sarai” Roberto Capucci, il giornalista Francesco Balzani e Daniele Lupo medaglia d’argento di beach volley alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.
Tra i presenti tantissimi addetti ai lavori tra cui: il Presidente Anpoe Fabrizio Borni, l’Ing.Mario Cinelli, lo spaeaker Nicola Caprera, le attrici Raffaela Anastasio e Cosetta Turco, l’attore Gianfranco Terrin, le modelle Ioana Avramescu e Roberta Tancredi, le gemelle Silvia e Laura Squizzato, le giocatrici della Roma Calcio femminile Valentina Casaroli e Chiara Lorè.

Share This:

11° Premio Sette Colli: i premiati del 16 novembre

Evento di avvicinamento alla sfida tra Roma e Lazio che vede assegnare, di volta in volta, un riconoscimento agli eroi che si sono resi protagonisti del derby capitolino, saranno premiati anche tifosi “vip”, oltre a dei rappresentanti del tifo biancoceleste in segno di fair play.

Location dell’undicesima edizione di giovedì 16 novembre 2017, organizzata da Fabrizio Pacifici e presentata da Federica Peluffo, sarà l’Exe Roma di Viale della Civiltà Romana, 1 (obelisco Eur).

Sette i premi da assegnare: sette come i sette colli sui quali venne fondata Roma. Un riconoscimento unico nel suo genere, dettato dal tifo e dalla passione.
Importante il messaggio di “non violenza” che trasmette il “Premio Sette Colli Romanisti”: in ogni edizione un tifoso romanista premierà un tifoso laziale e così viceversa, un segnale distensivo per allentare le tensioni di una partita fondamentale per la città e per la classifica delle due squadre.

Ogni riconoscimento sarà consegnato da una madrina o padrino d’eccezione.

I PREMIATI DELL’11^ EDIZIONE:

– Pallone d’Oro Romanista: Roberto Scarnecchia (Giocatore AS Roma dal 1977-1982, 71 presenze e 3 gol, vincitore di due Coppe Italia)

– Premio Romanità: Primo Reggiani (attore), Roberto Capucci (regista)

– Premio Curva Sud: Marco Conidi (attore e cantante dell’Orchestraccia)

– Premio S.P.Q.R.: Daniele Lupo (Medaglia d’Argento di beach volley alle Olimpiadi di Rio de Janeiro)

– Premio Romanista Vip: Carolina Rey (attrice e presentatrice Rai)

– Premio Voce Romanista: Francesco Balzani (giornalista)

– Premio Roma-Lazio: Fernando Orsi (Giocatore SS Lazio 1982-1985 e 1989-98, vincitore di una Coppa Italia)
Giulio Galasso (giornalista)

Share This:

Premio Sette Colli, l’11^ edizione giovedì 16 novembre

Evento di avvicinamento alla sfida tra Roma e Lazio che vede assegnare, di volta in volta, un riconoscimento agli eroi che si sono resi protagonisti nella storia della nostra città. A pochi giorni dal derby capitolino, saranno premiati anche tifosi “vip”, oltre ad un rappresentante del tifo biancoceleste in segno di fair play.

Location dell’undicesima edizione di giovedì 16 novembre 2017, organizzata da Fabrizio Pacifici, sarà l’Exe Roma di Viale della Civiltà Romana, 1 (obelisco Eur).

Sette i premi da assegnare: sette come i sette colli sui quali venne fondata Roma. Un riconoscimento unico nel suo genere, dettato dal tifo e dalla passione, un modo diverso per dire “Grazie!” a quegli Eroi che ci hanno fatto esultare ed impazzire di gioia.

Lo spettacolo del calcio è assolutamente unico nel mondo: una scarica di emozioni in grado di farci vivere la partita in prima persona, vivendone così gioie e dolori, vittorie e sconfitte. Per di più è il nostro sport nazionale, quello in cui il livello di emulazione e passione è più alto. E allora come si fa a dimenticare tutto questo e impugnare coltelli e spranghe per dare una lezione alla tifoseria avversaria? Importante il messaggio di “non violenza” che trasmette il “Premio Sette Colli Romanisti”: grazie all’accordo tra le due tifoserie, in ogni edizione un tifoso romanista premierà un tifoso laziale e così viceversa, un segnale distensivo per allentare le tensioni di una partita fondamentale per la città.

Indimenticabili ed emozionanti i momenti in cui i rappresentanti del tifo giallorosso premiarono Giorgio Sandri e Gabriele Paparelli, rispettivamente papà di Gabriele e fratello di Vincenzo, due tifosi biancocelesti morti giovanissimi al seguito della propria squadra del cuore.

Tra le personalità che hanno fatto la storia della squadra giallorossa sono stati già premiati nelle scorse edizioni: la Dott.ssa Rosella Sensi, il Dott. Ernesto Alicicco, Giacomo Losi, Roberto Pruzzo, Picchio De Sisti, Sebino Nela, Sergio Santarini, Dino Da Costa, Marco Delvecchio, Odoacre Chierico, Fabio Petruzzi, Giovanni Cervone, Emidio Oddi, Maurizio Iorio, Antonio Di Carlo, Max Tonetto, Giuseppe Giannini, Giorgio Rossi, Pino Wilson.

Numerosi anche i personaggi del mondo dello spettacolo: Enrico Vanzina, Maria Rosaria Omaggio, Luca Ward, Kaspar Capparoni, Demetra Hampton, Federico Moccia, Alfiero Alfieri, Maurizio Battista, Francesca Draghetti, Enzo Salvi, Roberto Ciufoli, Antonio Giuliani, Vincenzo Cantatore, Micol Olivieri, Toni Malco, Angelo Nicotra, Elisabetta Pellini, Matilde Brandi, Giada Di Miceli, Antonella Mosetti, Mario Corsi, Massimo Bagnato, Giulia Montanarini, Alessandro Serra, Euridice Axen, Craig Warwick, Clayton Norcross, Nadia Rinaldi, Elisabetta Pellini.

E inoltre i giornalisti Guido D’Ubaldo, Gabriella Sassone, Alberto Mandolesi, Bruno Ripepi, Michele Plastino, Francesco Goccia, Paolo Assogna e tantissimi altri.

Share This:

Premio Anpoe: un successo internazionale



Si è svolta presso la prestigiosa sede dell’Auditorium della Fondazione SGM la V edizione del Premio ANPOE “La Furrina, organizzata dal presidente Fabrizio Borni e dal vicepresidente Fabrizio Pacifici.

Una edizione speciale, questa perchè, per la prima volta, ha dato all’evento un carattere di internazionalizzazione.

Ospite la Repubblica Dominicana, un Paese in forte sviluppo economico che sta investendo molto sull’industria cinematografica e sulla formazione.

Non è un caso che tra i premiati c’erano due dominicani doc, la Dottoressa Nidia Paulino Valdez per l’evento “Cumbre Mundial de Comunicaciòn Politica” e il regista Elias Acosta, tra l’altro in Italia per la preparazione del suo nuovo film.

La serata è stata presentata dall’attrice Danila Stalteri e ha visto performance d’eccezione del tenore Alessandro Sebastiani e di una delle sue più promettenti allieve, la cantante Noemi Ambrosi, accompagnati al piano dal maestro Ivano Guagnelli.

Tra i premiati Elizabeth Missland che ha ricevuto un meraviglioso premio alla carriera, creato da una artista viterbese, il Direttore d’Orchestra Luigi Pistore, il Presidente del Centro Studi Roma 3000 Alessandro Conte, il giornalista Emanuele Carioti, il fondatore ed organizzatore di eventi “Expo dei Popoli” Hector Villanueva, l’architetto designer e scenografo Mauro Fragiotta, le organizzatrici del Bolsena Photo Festival Francesca Adami e Valentina Burla.

Presenti anche Sua Eccellenza Peggy Cabral, ambasciatrice della Repubblica Dominicana e l’Associazione Promueve RD la cui Presidente Mirtha Racelli ha portato il saluto iniziale ad apertura dell’evento, ricevendo anch’essa nel corso della serata la prestigiosa Furrina.

Molti gli ospiti intervenuti: il presidente della Stampa Estera Philip Willan, il produttore Claudio Bucci, il patron del Terra di Siena Film Festival Antonio Flamini, Antonio Iorio, le attrici Cosetta Turco e Antonella Salvucci, i registi Francesco Colangelo e Sandro Corelli, le modelle Pavlina Holubova e Karmela Zigova.

Un plauso ai ragazzi del liceo Pablo Picasso di Pomezia che hanno fatto la loro prima esperienza con l’organizzazione di un evento di questo tipo e a Lello Sebastiani HairStyle della Romeur Academy presente con Federica Di Martino, Sara Cesandri e Andrea Vasta che hanno curato l’immagine degli ospiti.

Share This:

Mostra fotografica: “L’ultimo Totò”

Si è aperta ufficialmente venerdì 28 luglio scorso la mostra “L’ultimo Totò”.
In esposizione un estratto di alcune delle fotografie inedite del fotografo Sandro Borni, recentemente scomparso.

Splendida location dell’evento il complesso medievale Sant’Agnese nell’antico Borgo di Vitorchiano.

Dopo il benvenuto e i saluti iniziali del Sindaco Ruggero Grassotti e dell’Assessore alla Cultura Gian Paolo Arieti, Fabrizio Borni, figlio di Sandro, ha ricordato l’attività del padre e la professionalità dei fotografi di scena suoi colleghi.
I racconti e gli aneddoti legati ai lavori di Sandro col Principe De Curtis – ma anche con altri grandi attori, come Bud Spencer (anch’egli recentemente scomparso) Francesco Nuti e Monica Vitti – si sono susseguiti in un’atmosfera di rilassante cordialità.

Molti gli ospiti intervenuti, tra cui l’Assessore al Bilancio del Comune di Vitorchiano Annalisa Creta, l’Architetto Antonio Capasso, l’associata ANPOE Barbara Tessuti, la Compagnia Teatrale “Instabile” e il famoso trombettista Jazz Angelo Olivieri, Direttore artistico del Pepper Trumpet Jazz Fest e, ultimo non ultimo, il grande Flavio Boltro che a seguire si è esibito in un concerto straordinario durante il quale ha confermato di essere uno dei migliori trombettisti italiani.

Nuovo appuntamento con la mostra il prossimo week end e, con l’occasione, con la Sagra del Cavatello dove si potrà degustare l’antica ricetta tipica della tradizione di Vitorchiano.


Appuntamento il 4/5 e 6 agosto a Vitorchiano


       


 

Share This:

ANPOE cresce ancora: Elisa Petroni
è la Responsabile per l’Emilia Romagna

Dopo un’accurata selezione è stata nominata la nuova responsabile regionale.
Conosciamola meglio in questa breve intervista.


Dott.ssa Petroni, che cosa ha motivato la sua decisione di aderire all’ANPOE?

Ho deciso di aderire ad ANPOE  perchè credo che sia indispensabile migliorarsi continuamente dal punto di vista professionale e ANPOE mi da queste garanzie.
Io sono convinta che rimanendo fermi non accade nulla, come dico sempre, non basta mettere zucchero nella tazzina del caffè perchè diventi dolce… bisogna girarlo… e solo con impegno, passione e determinazione si possono raggiungere obiettivi.
Credo che ANPOE sia la casa giusta per chi, come me, ha la passione di organizzare eventi e vorrebbe affinare e migliorare questa passione attingendo da persone preparate e dai professionisti del settore.
Essere un Event Manager di qualità non è da tutti. Serve studio e applicazione.
Ecco, partendo dall’esperienza maturata negli anni vorrei fare di questa passione una mia grande competenza.
Voglio avere qualcosa da dire e contribuire allo sviluppo di una figura che ritengo sia indispensabile nella società.
Credo che la mia Regione sia piena di opportunità e risorse in tal senso.

Il suo sogno nel cassetto?

Ne avrei molti a dire il vero, ma quello più grande che ho è quello di diventare un grande esempio per gli altri e essere un punto di riferimento.
Sono ambiziosa e molto, molto esigente, quindi lavoro ogni giorno su me stessa perchè possa dare  il massimo in ogni attività che intraprendo e in ogni cosa che faccio.
È un grande difetto, ma anche un grande pregio quello di non accontentarsi mai e vedere sempre una nuova cima dopo la goduta discesa.


Elisa Petroni sarà ufficialmente insignita durante la serata di Gala della

V edizione del Premio ANPOE “La Furrina”


Elisa Petroni nasce a Pitigliano (Grosseto) il 16/07/1982.
Frequenta il Liceo scientifico “Leonardo Da Vinci” di Acquapendente (VT), diplomandosi a pieni voti.
Si trasferisce da sola a Forlì dove intraprende gli studi universitari presso la Facoltà di Scienze Internazionali e Diplomatiche.
Nell’Anno 2012 ad Ottobre, viene nominata Presidente Provinciale  ASI di Forlì – Cesena.
ASI, Associazioni Sportive e Sociali Italiane, è un ente di Promozione Sportiva Nazionale riconosciuto dal Coni.
L’Incarico, ancora oggi, le permette di accrescere le  competenze in ambito gestionale e di Organizzazione Eventi Sportivi.
Nel 2013 entra nel Team di OFFICINA GIURIDICA, un’associazione con personalità giuridica nata per organizzare eventi formativi e di divulgazione a livello locale e nazionale sul tema della privacy, della trasparenza  e del diritto a 360 gradi.
Nel 2014 consegue la qualifica di Manager Sportivo seguendo un corso a ROMA con l’associazione MSA – Manager Sportivi Associati.
Nello stesso anno diviene fondatrice e promotrice dell’iniziativa “Adotta una PA” (per la trasparenza nelle pubbliche amministrazioni) e organizza una importante manifestazione sul tema della Trasparenza a Bologna (www.giornatadellatrasparenza.com).
Nello stesso anno entra nel Club Lions “Giovanni dei Medici” di Forlì in cui ricopre attualmente l’incarico di Segretario e nel 2017 Fonda l’ Associazione Sportiva Dilettantistica  DOUBLE RUN & BIKE A.S.D.


 

Share This:

“Italia Informa”, la rivista giovane per i giovani

Al Complesso monumentale di San Salvatore in Lauro presentata “Italia Informa”


italia informa1

italia informa2In un’Italia dove tutto va male e niente funziona, c’è un’isola felice fatta di pensiero positivo, ottimismo e azioni concrete che comincia a dare “asilo” a sempre più persone.
Come spesso avviene negli eventi del Consigliere della Regione Lazio Michele Baldi, non si perde tempo a parlare di cosa non va o di quello che altri non fanno, ma ad ogni appuntamento c’è la presentazione di qualcosa di nuovo, di buono, di lungimirante. C’è una sfida che coinvolge il cuore e la professionalità di giovani  e meno giovani che hanno nel volto la serenità di chi sa che lavorando, provando, ideando e collaborando può raggiungere mete incredibili.

italia informa4Così, nella splendida cornice storica di San Salvatore in Lauro, nel cuore di Roma, a due passi da via dei Coronari, più di cinquecento persone hanno risposto all’invito di Baldi per festeggiare la nascita del nuovo Magazine di economia, finanza, attualità e informazione: “Italia Informa”.
Madrina d’eccezione, la Presidente della “Fondazione Biagio Agnes”, Simona Agnes.
Una serata dinamica dove con tempi concisi ed essenziali i vari relatori hanno presentato questa nuova rivista bimestrale edita da Germana Loizzi che ha spiegato il tipo di focus che da spazio alle eccellenze italiane, anche in termini di start-up. Una rivista giovane, colorata che ha un “apparente profumo di antico per guardare al futuro” come ha dichiarato Michele Baldi al termine del suo discorso.

italia informa3Lo stesso Michele Baldi ha voluto sottolineare l’importanza della carta stampata: «In un momento come questo in cui tutto è virtuale, veloce… qualcuno potrebbe chiedersi che senso ha editare un nuovo giornale… il senso è nella rivalutazione di quelle cose antiche, non vecchie, che trattengono non solo un fascino particolare, ma motivano un senso di “lentezza” perché si toccano, si sfogliano, si leggono, sono lì sulla nostra scrivania, sul nostro comodino, sono parte di noi, perché nel senso tattile, oltre che visivo, riconosciamo anche una passione, la passione viva di questi ragazzi ad esempio che fanno parte della redazione.
Sulla carta stampata si approfondisce, si legge, ci si sofferma, si alimenta la riflessione e la discussione».

italia informa6Direttore Responsabile è il Dottor Andrea Cecinelli che, nel suo breve intervento, ha voluto sottolineare uno degli obiettivi più importanti che caratterizzano il giornale e cioè l’informazione per i giovani. Informazione per guidare, non solo per informare.
Il Vice direttore Massimiliano Ricci ha poi voluto esprimere un fondamento importante: «Non basta comunicare… bisogna saperlo fare. Se la comunicazione avviene con contenuti sani e giusti informare diventa ancora più bello».
Una rivista giovane, fresca, attuale, che ha anche una sezione on line visitabile all’indirizzo www.italia-informa.com, salutata da molti ospiti importanti tra cui: Amedeo  Minghi, Vitaliano De Salazar, Francesco Gesualdi (Ail).


Al termine della presentazione tutti gli ospiti hanno avuto l’opportunità di visitare la mostra “Dai Crivelli a Rubens. Tesori d’arte da Fermo e dal suo territorio“.
Un ringraziamento particolare al Dott. Filippo Bizzarri, Vicepresidente del Pio Sodalizio Dei Piceni.


A cura dell’Ufficio Stampa Anpoe


 

Share This:

I’m BORN. Oltre qualunque evento

3[5]


1[6]Oggi puoi avere l’opportunità unica di partecipare ad un corso che non si era mai visto prima.
La partecipazione è a posti limitati e previa selezione d’ingresso.
Un corso che realmente stravolgerà la vostra visione sul mondo delle relazioni e del lavoro.
Un corso che ti farà viaggiare in posti da sogno e ti farà interagire con realtà differenti e in continua evoluzione.
Vedrai gente, posti paradisiaci, realtà economiche che si sono sviluppate in tempi relativamente brevi e che hanno bisogno di persone come te.


4[3]


2[5]Imparerai una professione che oggi, dopo internet, ha  il suo business al secondo posto sull’economia globale. Stiamo parlando del mondo dell’intrattenimento.
Potrai esprimere le tue capacità nel mondo della cultura, dello spettacolo, dell’arte, della moda, della musica, del cinema…
Un lavoro dinamico che per lo più molti improvvisano, ma che soltanto pochi sanno veramente fare.
Se vuoi sapere di più e informarti per le selezioni, lascia QUI la tua mail e potrai ricevere un biglietto ingresso omaggio per due persone per il Gran gala del Premio ANPOE “La Furrina” del 13 ottobre prossimo.
Se ami vivere, sorridere… soldi e benessere.

Se ami condividere, intrattenere, essere al centro dell’attenzione… se ami viaggiare, fare esperienza, metterti in gioco… ALLORA SEI NEL POSTO GIUSTO.

Non perdere questo treno che passerà una SOLA VOLTA.

Lascia QUI la tua mail e candidati per il colloquio.


 

Share This:

Vasco Rossi, molto più che un grande concerto

vasco Non scriverò dell’indiscutibile bravura, anzi grandezza del mito “Blasco”, ma – da professionista – della gestione di una organizzazione senza precedenti.
220.000 persone non si possono gestire improvvisando, ma con un piano ben preciso che analizzi ogni particolare ed ogni possibile imprevisto.
planimetriaIl risultato è stato un grande successo e dovrebbe far riflettere se, per esempio, vogliamo fare un paragone con Piazza San Carlo a Torino ed i relativi fatti della finale di Champions del 3 giugno scorso.
Se il Ministro Minniti ha dichiarato che questo concerto è da prendere a modello per la sicurezza, vorrei ricordare allo stesso Ministro che organizzare eventi non è un’attività che si può improvvisare e che sarebbe ora che anche le Istituzioni affidino le proprie organizzazioni a seri e provati professionisti, qualunque sia la tipologia dell’evento.

Fabrizio Borni
(Presidente ANPOE)


Share This:

Borgo di Vitorchiano
Notte Rosa alla X edizione

La Notte Rosa 2017 si fa in tre e per la decima edizione si trasforma in un intero weekend di appuntamenti che animerà il borgo di Vitorchiano. Organizzata dal Comune e dalla Pro Loco, in collaborazione con le associazioni e le realtà locali e quest’anno co-finanziata dal Consiglio Regionale del Lazio, la Notte Rosa è un evento ormai immancabile nel calendario estivo della Tuscia e pone l’accento soprattutto sui temi riguardanti le donne.



Share This:

Organizzare bene un evento

Sulla questione Piazza San Carlo di Torino, in occasione della finale di Champions


Share This:

VII edizione del ‘Microfono d’Oro’

Microfono d'Oro 2017 - Fabrizio Pacifici

Si svolgerà Venerdì 9 Giugno, alle ore 18, la VII edizione del ‘Microfono d’Oro’, l’Oscar della Radiofonia Romana, per la stagione 2016/2017, patrocinato dalla Confartigianato Imprese Roma Edilizia.
La manifestazione, organizzata e prodotta da Fabrizio Pacifici e presentata dall’attrice Cosetta Turco, si svolgerà al Planet Roma (ex Alpheus), in via del Commercio 36 (zona Ostiense), tempio storico della movida capitolina.
Anche quest’anno, grazie al gradimento del pubblico e al giudizio della giura di qualità, saranno diverse le categorie che avranno dei riconoscimenti, ogni vincitore sarà premiato da un ospite di prestigio. Nel corso della kermesse saranno assegnate anche delle gratificazioni speciali come il premio alla carriera a Myriam Fecchi attualmente a RTL.
Ospiti musicali di questa edizione Pamela ‘Kika’ Corgnale e i Ghost che presenteranno il loro ultimo album che vanta collaborazioni prestigiose con Enrico Ruggeri ed Ornella Vanoni.

Planet Roma, via del Commercio 36
Venerdì 9 giugno 2017, ore 18 (ingresso libero)

PREMIO ALLA CARRIERA: Myriam Fecchi – RTL

LE TRASMISSIONI VINCITRICI:
– Trasmissione Roma: ‘Te la do io Tokio’. Centro Suono Sport
– Trasmissione Lazio: ‘Laziali On Air’. Elleradio
– Trasmissione mattino: ‘The Morning Show’. Radio Globo
– Trasmissione approfondimento sportivo: ‘Pillole di derby’. Radio Italia anni 60
– Trasmissione di intrattenimento: “Gli Inascoltabili’. Centro Suono Sport
– Trasmissione news: ‘Il mio canto libero’. Rete Sport
– Trasmissione spettacolo: ‘Non succederà più’. Radio Radio
– Trasmissione web: ‘Ouverture’. Colorsradio.it
– Trasmissione istituzionale: ‘U Doppia Vela 21, dentro la cronaca’. Radio Radio
– Trasmissione approfondimento politico: ‘Cor Veleno CorVe…’. Radio Ti Ricordi
– Trasmissione musicale: ‘Virtual Dream’. Idea Radio
– Trasmissione notturna: “Radio Radio By Night Roma”. Radio Radio
– Trasmissione under 18: ‘Radio Bimbo’. Radiobimbo.com
– Trasmissione rivelazione: ‘Radiopronostico show’. Rete Sport


                               

Share This:

  • Il banner ha raggiunto il target

  • Condividi questo contenuto

    Share This: