Il banner ha raggiunto il target

Mostra fotografica: “L’ultimo Totò”

Si è aperta ufficialmente venerdì 28 luglio scorso la mostra “L’ultimo Totò”.
In esposizione un estratto di alcune delle fotografie inedite del fotografo Sandro Borni, recentemente scomparso.

Splendida location dell’evento il complesso medievale Sant’Agnese nell’antico Borgo di Vitorchiano.

Dopo il benvenuto e i saluti iniziali del Sindaco Ruggero Grassotti e dell’Assessore alla Cultura Gian Paolo Arieti, Fabrizio Borni, figlio di Sandro, ha ricordato l’attività del padre e la professionalità dei fotografi di scena suoi colleghi.
I racconti e gli aneddoti legati ai lavori di Sandro col Principe De Curtis – ma anche con altri grandi attori, come Bud Spencer (anch’egli recentemente scomparso) Francesco Nuti e Monica Vitti – si sono susseguiti in un’atmosfera di rilassante cordialità.

Molti gli ospiti intervenuti, tra cui l’Assessore al Bilancio del Comune di Vitorchiano Annalisa Creta, l’Architetto Antonio Capasso, l’associata ANPOE Barbara Tessuti, la Compagnia Teatrale “Instabile” e il famoso trombettista Jazz Angelo Olivieri, Direttore artistico del Pepper Trumpet Jazz Fest e, ultimo non ultimo, il grande Flavio Boltro che a seguire si è esibito in un concerto straordinario durante il quale ha confermato di essere uno dei migliori trombettisti italiani.

Nuovo appuntamento con la mostra il prossimo week end e, con l’occasione, con la Sagra del Cavatello dove si potrà degustare l’antica ricetta tipica della tradizione di Vitorchiano.


Appuntamento il 4/5 e 6 agosto a Vitorchiano


       


 

Share This:

ANPOE cresce ancora: Elisa Petroni
è la Responsabile per l’Emilia Romagna

Dopo un’accurata selezione è stata nominata la nuova responsabile regionale.
Conosciamola meglio in questa breve intervista.


Dott.ssa Petroni, che cosa ha motivato la sua decisione di aderire all’ANPOE?

Ho deciso di aderire ad ANPOE  perchè credo che sia indispensabile migliorarsi continuamente dal punto di vista professionale e ANPOE mi da queste garanzie.
Io sono convinta che rimanendo fermi non accade nulla, come dico sempre, non basta mettere zucchero nella tazzina del caffè perchè diventi dolce… bisogna girarlo… e solo con impegno, passione e determinazione si possono raggiungere obiettivi.
Credo che ANPOE sia la casa giusta per chi, come me, ha la passione di organizzare eventi e vorrebbe affinare e migliorare questa passione attingendo da persone preparate e dai professionisti del settore.
Essere un Event Manager di qualità non è da tutti. Serve studio e applicazione.
Ecco, partendo dall’esperienza maturata negli anni vorrei fare di questa passione una mia grande competenza.
Voglio avere qualcosa da dire e contribuire allo sviluppo di una figura che ritengo sia indispensabile nella società.
Credo che la mia Regione sia piena di opportunità e risorse in tal senso.

Il suo sogno nel cassetto?

Ne avrei molti a dire il vero, ma quello più grande che ho è quello di diventare un grande esempio per gli altri e essere un punto di riferimento.
Sono ambiziosa e molto, molto esigente, quindi lavoro ogni giorno su me stessa perchè possa dare  il massimo in ogni attività che intraprendo e in ogni cosa che faccio.
È un grande difetto, ma anche un grande pregio quello di non accontentarsi mai e vedere sempre una nuova cima dopo la goduta discesa.


Elisa Petroni sarà ufficialmente insignita durante la serata di Gala della

V edizione del Premio ANPOE “La Furrina”


Elisa Petroni nasce a Pitigliano (Grosseto) il 16/07/1982.
Frequenta il Liceo scientifico “Leonardo Da Vinci” di Acquapendente (VT), diplomandosi a pieni voti.
Si trasferisce da sola a Forlì dove intraprende gli studi universitari presso la Facoltà di Scienze Internazionali e Diplomatiche.
Nell’Anno 2012 ad Ottobre, viene nominata Presidente Provinciale  ASI di Forlì – Cesena.
ASI, Associazioni Sportive e Sociali Italiane, è un ente di Promozione Sportiva Nazionale riconosciuto dal Coni.
L’Incarico, ancora oggi, le permette di accrescere le  competenze in ambito gestionale e di Organizzazione Eventi Sportivi.
Nel 2013 entra nel Team di OFFICINA GIURIDICA, un’associazione con personalità giuridica nata per organizzare eventi formativi e di divulgazione a livello locale e nazionale sul tema della privacy, della trasparenza  e del diritto a 360 gradi.
Nel 2014 consegue la qualifica di Manager Sportivo seguendo un corso a ROMA con l’associazione MSA – Manager Sportivi Associati.
Nello stesso anno diviene fondatrice e promotrice dell’iniziativa “Adotta una PA” (per la trasparenza nelle pubbliche amministrazioni) e organizza una importante manifestazione sul tema della Trasparenza a Bologna (www.giornatadellatrasparenza.com).
Nello stesso anno entra nel Club Lions “Giovanni dei Medici” di Forlì in cui ricopre attualmente l’incarico di Segretario e nel 2017 Fonda l’ Associazione Sportiva Dilettantistica  DOUBLE RUN & BIKE A.S.D.


 

Share This:

“Italia Informa”, la rivista giovane per i giovani

Al Complesso monumentale di San Salvatore in Lauro presentata “Italia Informa”


italia informa1

italia informa2In un’Italia dove tutto va male e niente funziona, c’è un’isola felice fatta di pensiero positivo, ottimismo e azioni concrete che comincia a dare “asilo” a sempre più persone.
Come spesso avviene negli eventi del Consigliere della Regione Lazio Michele Baldi, non si perde tempo a parlare di cosa non va o di quello che altri non fanno, ma ad ogni appuntamento c’è la presentazione di qualcosa di nuovo, di buono, di lungimirante. C’è una sfida che coinvolge il cuore e la professionalità di giovani  e meno giovani che hanno nel volto la serenità di chi sa che lavorando, provando, ideando e collaborando può raggiungere mete incredibili.

italia informa4Così, nella splendida cornice storica di San Salvatore in Lauro, nel cuore di Roma, a due passi da via dei Coronari, più di cinquecento persone hanno risposto all’invito di Baldi per festeggiare la nascita del nuovo Magazine di economia, finanza, attualità e informazione: “Italia Informa”.
Madrina d’eccezione, la Presidente della “Fondazione Biagio Agnes”, Simona Agnes.
Una serata dinamica dove con tempi concisi ed essenziali i vari relatori hanno presentato questa nuova rivista bimestrale edita da Germana Loizzi che ha spiegato il tipo di focus che da spazio alle eccellenze italiane, anche in termini di start-up. Una rivista giovane, colorata che ha un “apparente profumo di antico per guardare al futuro” come ha dichiarato Michele Baldi al termine del suo discorso.

italia informa3Lo stesso Michele Baldi ha voluto sottolineare l’importanza della carta stampata: «In un momento come questo in cui tutto è virtuale, veloce… qualcuno potrebbe chiedersi che senso ha editare un nuovo giornale… il senso è nella rivalutazione di quelle cose antiche, non vecchie, che trattengono non solo un fascino particolare, ma motivano un senso di “lentezza” perché si toccano, si sfogliano, si leggono, sono lì sulla nostra scrivania, sul nostro comodino, sono parte di noi, perché nel senso tattile, oltre che visivo, riconosciamo anche una passione, la passione viva di questi ragazzi ad esempio che fanno parte della redazione.
Sulla carta stampata si approfondisce, si legge, ci si sofferma, si alimenta la riflessione e la discussione».

italia informa6Direttore Responsabile è il Dottor Andrea Cecinelli che, nel suo breve intervento, ha voluto sottolineare uno degli obiettivi più importanti che caratterizzano il giornale e cioè l’informazione per i giovani. Informazione per guidare, non solo per informare.
Il Vice direttore Massimiliano Ricci ha poi voluto esprimere un fondamento importante: «Non basta comunicare… bisogna saperlo fare. Se la comunicazione avviene con contenuti sani e giusti informare diventa ancora più bello».
Una rivista giovane, fresca, attuale, che ha anche una sezione on line visitabile all’indirizzo www.italia-informa.com, salutata da molti ospiti importanti tra cui: Amedeo  Minghi, Vitaliano De Salazar, Francesco Gesualdi (Ail).


Al termine della presentazione tutti gli ospiti hanno avuto l’opportunità di visitare la mostra “Dai Crivelli a Rubens. Tesori d’arte da Fermo e dal suo territorio“.
Un ringraziamento particolare al Dott. Filippo Bizzarri, Vicepresidente del Pio Sodalizio Dei Piceni.


A cura dell’Ufficio Stampa Anpoe


 

Share This:

I’m BORN. Oltre qualunque evento

3[5]


1[6]Oggi puoi avere l’opportunità unica di partecipare ad un corso che non si era mai visto prima.
La partecipazione è a posti limitati e previa selezione d’ingresso.
Un corso che realmente stravolgerà la vostra visione sul mondo delle relazioni e del lavoro.
Un corso che ti farà viaggiare in posti da sogno e ti farà interagire con realtà differenti e in continua evoluzione.
Vedrai gente, posti paradisiaci, realtà economiche che si sono sviluppate in tempi relativamente brevi e che hanno bisogno di persone come te.


4[3]


2[5]Imparerai una professione che oggi, dopo internet, ha  il suo business al secondo posto sull’economia globale. Stiamo parlando del mondo dell’intrattenimento.
Potrai esprimere le tue capacità nel mondo della cultura, dello spettacolo, dell’arte, della moda, della musica, del cinema…
Un lavoro dinamico che per lo più molti improvvisano, ma che soltanto pochi sanno veramente fare.
Se vuoi sapere di più e informarti per le selezioni, lascia QUI la tua mail e potrai ricevere un biglietto ingresso omaggio per due persone per il Gran gala del Premio ANPOE “La Furrina” del 13 ottobre prossimo.
Se ami vivere, sorridere… soldi e benessere.

Se ami condividere, intrattenere, essere al centro dell’attenzione… se ami viaggiare, fare esperienza, metterti in gioco… ALLORA SEI NEL POSTO GIUSTO.

Non perdere questo treno che passerà una SOLA VOLTA.

Lascia QUI la tua mail e candidati per il colloquio.


 

Share This:

Vasco Rossi, molto più che un grande concerto

vasco Non scriverò dell’indiscutibile bravura, anzi grandezza del mito “Blasco”, ma – da professionista – della gestione di una organizzazione senza precedenti.
220.000 persone non si possono gestire improvvisando, ma con un piano ben preciso che analizzi ogni particolare ed ogni possibile imprevisto.
planimetriaIl risultato è stato un grande successo e dovrebbe far riflettere se, per esempio, vogliamo fare un paragone con Piazza San Carlo a Torino ed i relativi fatti della finale di Champions del 3 giugno scorso.
Se il Ministro Minniti ha dichiarato che questo concerto è da prendere a modello per la sicurezza, vorrei ricordare allo stesso Ministro che organizzare eventi non è un’attività che si può improvvisare e che sarebbe ora che anche le Istituzioni affidino le proprie organizzazioni a seri e provati professionisti, qualunque sia la tipologia dell’evento.

Fabrizio Borni
(Presidente ANPOE)


Share This:

“Microfono d’Oro” 2017, l’Oscar della radiofonia

FABRIZIO BORNI-COSETTA TURCO-MYRIAM FECCHI-FABRIZIO PACIFICI.microfono d'oro

LE GEMELLE SQUIZZATO PREMIANO IL CAST DI RADIO GLOBO -microfono d'oroPlanet Roma sold out per la VII edizione del “Microfono d’Oro”, l’Oscar della radiofonia romana, organizzata e prodotta da Fabrizio Pacifici e presentata dall’attrice Cosetta Turco, coadiuvata da Raffaela Anastasio.
Anche quest’anno, grazie al gradimento del pubblico e al giudizio della giura di qualità, sono state premiate diverse categorie. Nel corso della kermesse sono state assegnate anche delle gratificazioni speciali come il premio alla carriera a Myriam Fecchi attualmente a RTL.
Tantissimi i personaggi visti sul palco durante le due ore di manifestazione: Elena Russo, Marina Pennafina, Antonio Iorio, le gemelle Squizzato, la cantante Pamela ‘Kika’ Corgnale, i Ghost hanno presentato il loro ultimo album che vanta collaborazioni prestigiose con Enrico Ruggeri ed Ornella Vanoni, Giada Di Miceli, l’editore Gabriele Caccamo, i giornalisti Antonio Felici, Francesco Balzani, Jonathan Calò e Danilo Galdino, il presidente dell’Anpoe Fabrizio Borni, il regista Francesco Colangelo, l’attrice Rita Rusciano, Nicola Caprera, Vincenzo Capua e la modella Ioana Avramescu impegnata in una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.


PREMIO ALLA CARRIERA: Myriam Fecchi – RTL


COSETTA TURCO-NICO MARAJA-FRANCESCA PIGGIANELLI-FABRIZIO PACIFICI COSETTA TURCO-GIADA DI MICELI-microfono d'oro ANTONIO IORIO-FABRIZIO PACIFICI-microfono d'oro ELENA RUSSO-COSETTA TURCO-microfono d'oro MARINA PENNAFINA-COSETTA TURCO-microfono d'oro


LE TRASMISSIONI VINCITRICI


– Trasmissione Roma: ‘Te la do io Tokio’. Centro Suono Sport. Mario Corsi, Jonathan Calò

– Trasmissione Lazio: ‘Laziali On Air’. Elleradio. Danilo Galdino

– Trasmissione mattino: ‘The Morning Show’. Radio Globo. Massimo Vari, Roberto Marchetti, Giovanni Lucifora, Federico De La Vallèe, Matteo Torre, Riccardo Di Lazzaro

– Trasmissione approfondimento sportivo: ‘Pillole di derby’. Radio Italia anni 60. Patrizio Polifroni

– Trasmissione di intrattenimento: “Gli Inascoltabili’. Centro Suono Sport. Nicola Caprera, Valeria Biotti, Paolo Marcacci, Claudio Capuano

– Trasmissione news: ‘Il mio canto libero’. Rete Sport. Alessandro Nini, Mauro Pieri

– Trasmissione spettacolo: ‘Non succederà più’. Radio Radio. Giada Di Miceli

– Trasmissione web: ‘Ouverture’. Colorsradio.it. David Gramiccioli

– Trasmissione istituzionale: ‘U Doppia Vela 21, dentro la cronaca’. Radio Radio. Giulio Galasso, Karolina Stranz, Marco Biccheri, Marco Vittiglio

– Trasmissione approfondimento politico: ‘Cor Veleno CorVe…’. Radio Ti Ricordi. Luca Casciani

– Trasmissione musicale: ‘Virtual Dream’. Idea Radio. Raymond Di Donato, DJ Wewers

– Trasmissione notturna: “Radio Radio By Night Roma”. Radio Radio. Emilio Giordani

– Trasmissione under 18: ‘Radio Bimbo’. Radiobimbo.com. Alessio De Siovestro, Massimiliano Buzzanca, Antony Peth, Martina Menechini

– Trasmissione rivelazione: ‘Radiopronostico show’. Rete Sport. Bruno Stanzione, Angelo Di Palma


Share This:

Organizzare bene un evento

Sulla questione Piazza San Carlo di Torino, in occasione della finale di Champions


Share This:

VII edizione del ‘Microfono d’Oro’

Microfono d'Oro 2017 - Fabrizio Pacifici

Si svolgerà Venerdì 9 Giugno, alle ore 18, la VII edizione del ‘Microfono d’Oro’, l’Oscar della Radiofonia Romana, per la stagione 2016/2017, patrocinato dalla Confartigianato Imprese Roma Edilizia.
La manifestazione, organizzata e prodotta da Fabrizio Pacifici e presentata dall’attrice Cosetta Turco, si svolgerà al Planet Roma (ex Alpheus), in via del Commercio 36 (zona Ostiense), tempio storico della movida capitolina.
Anche quest’anno, grazie al gradimento del pubblico e al giudizio della giura di qualità, saranno diverse le categorie che avranno dei riconoscimenti, ogni vincitore sarà premiato da un ospite di prestigio. Nel corso della kermesse saranno assegnate anche delle gratificazioni speciali come il premio alla carriera a Myriam Fecchi attualmente a RTL.
Ospiti musicali di questa edizione Pamela ‘Kika’ Corgnale e i Ghost che presenteranno il loro ultimo album che vanta collaborazioni prestigiose con Enrico Ruggeri ed Ornella Vanoni.

Planet Roma, via del Commercio 36
Venerdì 9 giugno 2017, ore 18 (ingresso libero)

PREMIO ALLA CARRIERA: Myriam Fecchi – RTL

LE TRASMISSIONI VINCITRICI:
– Trasmissione Roma: ‘Te la do io Tokio’. Centro Suono Sport
– Trasmissione Lazio: ‘Laziali On Air’. Elleradio
– Trasmissione mattino: ‘The Morning Show’. Radio Globo
– Trasmissione approfondimento sportivo: ‘Pillole di derby’. Radio Italia anni 60
– Trasmissione di intrattenimento: “Gli Inascoltabili’. Centro Suono Sport
– Trasmissione news: ‘Il mio canto libero’. Rete Sport
– Trasmissione spettacolo: ‘Non succederà più’. Radio Radio
– Trasmissione web: ‘Ouverture’. Colorsradio.it
– Trasmissione istituzionale: ‘U Doppia Vela 21, dentro la cronaca’. Radio Radio
– Trasmissione approfondimento politico: ‘Cor Veleno CorVe…’. Radio Ti Ricordi
– Trasmissione musicale: ‘Virtual Dream’. Idea Radio
– Trasmissione notturna: “Radio Radio By Night Roma”. Radio Radio
– Trasmissione under 18: ‘Radio Bimbo’. Radiobimbo.com
– Trasmissione rivelazione: ‘Radiopronostico show’. Rete Sport


                               

Share This:

Lavora con ANPOE


Stiamo cercando due figure professionali inserite in ambito commerciale servizi e prodotti luxury branding con proprio fatturato annuo minimo di 40.000 euro.

Il candidato lavorerà in piena autonomia su progetti di alto rilievo con guadagni al di sopra di ogni aspettativa.


Per informazioni inviare il proprio CV a info@anpoe.it

Saranno ricontattate soltanto le persone il cui profilo verrà ritenuto idoneo.


Share This:

Lo sponsor nell’evento

sponsor-riunione

“Il più grande vantaggio che voglio avere sponsorizzando un evento, non è un ritorno economico, ma il fatto che si sappia che se quell’evento ha avuto successo è stato anche grazie al mio intervento”

Dott. Mario Leone
Agente Generale UNIPOL ASSICURAZIONI

Uno sponsor è tale quando diventa parte integrante dell’evento organizzato. Diventa un partner e ne condivide la mission e la comunicazione.

Diventa anch’egli padrone di casa, produttore in una efficace sinergia con l’organizzatore.

Naturalmente parliamo di sponsor veri, main sponsor, non certo di chi ti compra un banner sulla locandina.

Frequenta il nostro corso per organizzatore di eventi e imparerai le tecniche più efficaci per chiudere 9 contratti sponsor su 10.

Sponsor che rimarranno con te tutta la vita.

per info: segreteria@anpoe.it


 

Share This:

DAI BACKSTAGE ALLE PASSERELLE

Silvia Morini, stilista, organizzatrice di eventi,

associata ANPOE, racconta

la sua straordinaria storia tra Italia e USA

15356961_1460450263972622_1756352493_nIl mio viaggio nel fantastico mondo della Moda è iniziato quando avevo nove anni. Mi trovavo in una fiera dedicata ai matrimoni, per via del lavoro di mia madre. Ero circondata da allestimenti, pizzi, merletti e continue sfilate di abiti bianchi tutti uguali e fastidiosamente noiosi per una bambina. Ogni giorno trascorrevo ore e ore a cercare qualcosa di divertente ma, niente, fino a quando la mia attenzione è stata rapita da una passerella sulla quale stavano danzando delle meravigliose ballerine che indossavano gli abiti nunziali al posto delle modelle. Dopo tanti anni, non ho ancora parole per descrivere l’emozione che ho provato mentre, sulle note di “CU’MME” di Mia Martini e Roberto Murolo, questi angeli danzavano, dando alla sfilata un sapore magico. So solo che è stato in quel preciso istante che sono stata folgorata dal mio sogno, diventare una stilista non convenzionale.
Da quel giorno ho sempre disegnato abiti fino a quando ho avuto l’età giusta per frequentare una delle migliori accademie d’Italia (ovviamente per me la migliore del mondo) l’Accademia Altieri.
Le mie insegnanti (Adele Del Duca e Laura Zagaglia, n.d.r.) e i miei compagni sono stati per me dei pilastri fondamentali. Durante i tre anni di corso abbiamo lavorato a progetti incredibili, sfilato in location prestigiosissime e soprattutto partecipato ad Alta Roma. Molto spesso, dopo le lezioni, la scuola ci trovava dei lavoretti dietro le quinte, come vestiaristi, per arrotondare un po’ la vita studentesca. Era apparentemente l’ultimo anello della catena della Moda, ma, in realtà, è proprio lì che ho fatto davvero esperienza di tutto ciò che dà vita ad una sfilata. Tutte le volte che andavo a vestire e a rimettere in ordine le stampelle io rubavo con gli occhi ogni piccolo dettaglio. A breve, un contatto tira l’altro, sono diventata una vera esperta del Backstage, tanto da iniziare una collaborazione con uno dei miei più grandi maestri, l’organizzatore di eventi Giuseppe Covello. Mi occupavo di tutto il mondo celato dietro le luci, dal fitting all’ordine d’uscita delle ragazze. Vivevamo un periodo meraviglioso, organizzando sfilate pazzesche in tutta Roma con uno staff incredibile, tra cui, la nostra punta di diamante, Francesca Ceci.a   d
Durante l’ultimo anno di accademia avevo iniziato a produrre una piccola linea per bambini, “Apple Pie” ma, è stata la realizzazione dei gioielli di alta bigiotteria ad aprirmi la strada. Ogni volta che organizzavamo delle sfilate, Giuseppe, per noi Joseph, mi faceva creare gli accessori abbinati ad ogni abito che sarebbe uscito in passerella. La nostra collaborazione era diventata un ingranaggio perfetto, io lavoravo dietro le quinte e lui in cambio faceva sfilare i miei gioielli sulle passerelle di grandi stilisti. Le vendite cominciavano ad andare bene, tanto che con i soldi guadagnati ho potuto comprare i tessuti per la produzione della mia prima collezione, che ha sfilato dopo poco all’Art Cafè e in altri locali capitolini. Poi mi sono dedicata ad una seconda collezione, creata in esclusiva per la sfilata internazionale della Wella, allo Sheraton, ed una terza che è stata presentata al Radisson, durante un grandissimo evento per Vogue. I miei abiti e accessori venivano utilizzati sia in Rai che in alcune televisioni locali. Le cose giravano bene e sembrava di vivere in un film fino a quando una sera, durante una mia sfilata in un locale a Piazza Venezia, una signora mi ha voluta conoscere per ordinare vari pezzi di ogni capo che aveva visto sfilare. Lì ho capito che era arrivato il momento di fare le cose in grande e mettere su il mio Atelier. Peccato che, per affrontare un investimento del genere, non avevo abbastanza soldi. Presi una decisione, lasciai quel mondo incantato per un progetto più grande di me. Dovevo trovarmi un lavoro che mi permettesse di guadagnare tanto in poco tempo per potermi ripresentare sulle passerelle con un’attività in grado di affrontare la Moda, quella vera.
Andai a lavorare ad Alleanza Assicurazioni, lavoravo così duramente che venivo promossa molto spesso, non mi fermavo mai perchè il mio obiettivo era lì che mi aspettava e io non potevo perdere tempo.
Dopo un paio d’anni, ho potuto finalmente aperire il mio incantevole Atelier, ho registrato il marchio Silvia Morini Hot Daily Fashion Pleasure, ho assunto dei validissimi collaboratori che confezionavano ad arte ogni mia idea, avevo una struttura in grado di sostenermi, insomma ero pronta ma, quando mi sono riaffacciata in quel mondo incantato… il vuoto.
Tutti avevano proseguito con le loro carriere ed io ero diventata una piccola parentesi del passato, su cui sorridere guardando vecchie foto insieme. Il colpo è stato durissimo.
Ero sola, un piccolo pesce in mezzo all’oceano, avevo perso la visibilità e non avevo idea di come recuperarla. Ho spostato il mio Atelier in un’altra zona ma, niente Alta Moda.

bNel frattempo mi occupavo molto del teatro, lavorando sia come costumista che come truccatrice in bellissimi spettacoli. Poi un giorno, ero in vacanza in America e passeggiando per le strade di Colorado Springs, ho visto un cartello. Dopo quarantacinque minuti avevo firmato un contratto d’affitto per un negozio delizioso, perfetto per gli abiti da sposa. E così è iniziata la mia avventura nel wedding, un’esperienza unica. Il mio negozietto si chiamava Fairytale Bride proprio per racchiudere in ogni abito entrambe gli aspetti delle favole. Producevamo gli abiti nel mio Atelier in Italia e li portavo lì ogni tre mesi. Far sfilare i miei vestiti da sposa alle ragazze arruolate nell’Air Force, su una passerella spettacolare all’interno della Base Nato, è stata un’emozione potentissima. Purtroppo un brutto guasto al tetto del negozio ha spezzato il mio sogno americano. Tornando in Italia, ho realizzato che non si poteva più continuare ad avere una produzione propria e, con estremo dolore, mi sono trovata costretta a chiudere i miei Atelier.
Forse questo è stato tutto un percorso che mi ha portata alla mia vita meravigliosa. Se le cose non fossero andate così, non avrei incontrato l’uomo della mia vita e di sicuro non avrei avuto la mia fantastica bambina però, un sogno è un sogno e il mio è troppo grande per rimanere chiuso in un cassetto. Non rassegnandomi mai quindi, ho fondato l’Associazione Culturale ColoriAmo, per la quale mi occupo di corsi di trucco, laboratori creativi e organizzazione di eventi.
Quest’estate, Ida Maggio, associata ANPOE e Patron di Miss Pomezia, mi ha scelta come truccatrice ufficiale del suo concorso di bellezza. Con lei e il grandissimo Fazio Gardini, fotografo di fama mondiale, abbiamo intrapreso progetti meravigliosi, realizzando calendari e cataloghi davvero particolari. Col mio nuovo team, dal cuore pulito e dalle idee innovative, mi sono riaffacciata al mondo della Moda.
Ora in ANPOE mi sento parte di una grandissima famiglia di professionisti, che hanno scelto di fare del loro talento il proprio stile di vita. La scintilla della passione che accomuna gli associati ANPOE è una porta sul futuro per tutti noi, che accresciamo le nostre attitudini, condividendole e perfezionandole. Tra il prestigio e l’eleganza di questa associazione, curati ad arte dal Presidente Fabrizio Borni, è con grande onore che ripropongo il mio stile non convenzionale, con la certezza che il mio sogno si realizzerà.

c

Share This:

Gestione dello stress professionale:
il problem solving nel PFP ANPOE

La gestione dello stress è fondamentale per chi lavora in proprio, ma in realtà, sarebbe cosa buona se fosse materia di studio e di applicazione da inserire nei programmi scolastici a partire dal 1° liceo.
Lo stress è sempre negativo?
Tutti sognano una vita senza stress, e spesso con la fantasia ci si immagina su un atollo a riposare sotto una palma da cocco. Ci siete mai stati? Può accadere che, se è vero che quell’immagine aiuta a rilassare, viverla in prima persona potrebbe essere diverso: troppo caldo, i mosquitos che non danno tregua, la possibilità, seppur rara, che una noce di cocco ci cada sulla testa; il continuo disturbo del giovincello locale che vuole piazzarci braccialetti, scimmiette di legno o collane di conchiglie.
Altro che relax, sarebbe stressante!
Certo il traffico, il capoufficio, la banca, il bello e il cattivo tempo ecc. ecc sono uno stress diverso, ma comunque sia pare che lo stress in forma più o meno importante possa toccarci ovunque.

Stress:

Tensione fisica, psichica e nervosa che si manifesta nell’organismo, in forme più o meno gravi, come risposta patologica agli stimoli negativi dell’ambiente (Dizionario Sabatini Coletti)

Nell’uso corrente, tensione nervosa, logorio, affaticamento psicofisico, e anche il fatto, la situazione e simili che ne costituiscono la causa (Treccani)

Insomma pare che lo stress non sia proprio una cosa positiva. Ma se invece facesse parte di noi e ciò che di positivo o negativo è il nostro modo di affrontare lo stress o conviverci?

Una vita senza stress è possibile davvero?
Se così fosse mi viene da pensare che nessuno affronterebbe mai un esame di maturità o di laurea, un colloquio importante di lavoro, una dichiarazione d’amore. Nessun calciatore tirerebbe mai un rigore decisivo alla finale di un mondiale. Nessun atleta agonista parteciperebbe più ad una gara.
Saremmo tutti così perfettamente freddi da vivere emozioni del genere senza “emozione”?Insomma lo stress non si può eliminare, esiste, c’è, è uno stato emozionale, fa parte della nostra vita, della nostra composizione biologica e spirituale; c’è e a volte è necessario.

Un imprevisto o qualunque cosa accada che scombini la nostra perfetta programmazione può provocare stress, ma se ciò avviene in che modo si deve affrontare questa prova affinchè lo stesso stress possa poi diventare occasione o vantaggio?

Sono alcuni degli argomenti trattati nel nostro PFP ANPOE che, insieme a degli esercizi pratici in aula, diventano indispensabili per far acquisire quella sicurezza al produttore od organizzatore di eventi affinchè nulla sia poi da impedimento per il raggiungimento del suo scopo. Parlare di capacità di “problem solving” fa meno paura, ma non è detto che tutti i problemi siano risolvibili e quindi è importante gestire le proprie emozioni e saperle applicare nel modo più costruttivo possibile li dove lo stress diventa pericoloso e ci pone davanti ad una serie di freni.

Per partecipare alle candidature al PFP ANPOE inviare il proprio curriculum a segreteria@anpoe.it
La sessione è a numero chiuso per un massimo di 8 partecipanti.

Share This:

ANPOE Italia – Modulo richiesta


Coordinatori e Responsabili Regionali

Se desideri diventare Coordinatore e Responsabile Regionale ANPOE Italia, compila il seguente modulo in tutti i suoi campi e invialo spuntando il consenso al trattamento dei tuoi dati personali in ottemperanza ai termini della legge sulla Privacy.
Ti risponderemo al più presto fornendoti indicazioni sui vantaggi e sulle responsabilità che tale carica esclusiva comporta.
Grazie per l'interessamento alle attività ANPOE sul territorio nazionale.

Regioni per le quali ti candidi come Coordinatore e Responsabile Regionale:


Prima opzione: Seconda opzione:








oppure invia curriculum in DOC o PDF:
Se invii un file, scrivi DOC o PDF nel campo precedente.


Inviaci una tua foto (JPG o PDF):

Tutti i campi sono obbligatori ad eccezione della seconda opzione regionale


PRIVACY - TRATTAMENTO DATI PERSONALI
Devi consentire le opzioni numero 1, 2 e 4.
La numero 3, dati sensibili, è facoltativa (vedi informativa sotto).

Il/la sottoscritto/a interessato/a, acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003:


1) presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nell'informativa (la comunicazione dei dati è necessaria, fatte salve le ipotesi di esenzione di cui all'art. 24 del D.lgs. 196/2003).
Do il consensoNego il consenso


2) presta il suo consenso per la comunicazione dei dati personali per le finalità ed ai soggetti indicati nell'informativa (la comunicazione dei dati è necessaria, fatte salve le ipotesi di esenzione di cui agli artt. 61 e 86 del D.lgs. 196/2003).
Do il consensoNego il consenso


3) presta il suo consenso per il trattamento dei dati sensibili necessari per lo svolgimento delle operazioni indicate nell'informativa (consentire soltanto nel caso in cui si renda necessario il trattamento di dati sensibili).
Do il consensoNego il consenso


4) presta il suo consenso per la diffusione dei dati personali per le finalità e nell'ambito indicato nell'informativa (la comunicazione e la diffusione dei dati sono necessarie, fatte salve le ipotesi di esenzione di cui all'artt. 24 e 61 del D.lgs. 196/2003).
Do il consensoNego il consenso

Accetto il trattamento dei dati personali e dichiaro, sotto la mia responsabilità,
la veridicità dei dati inviati. La spunta della casella consente l'invio.

Informativa ex art. 13 D.lgs. 196/2003

Gentile Signore/a,
Desideriamo informarLa che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 – “Codice in materia di protezione dei dati personali” – prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
Ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:


1) I dati da Lei forniti verranno trattati per le seguenti finalità: commerciali, didattiche, statistico/scientifiche.


2) Il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità: informatizzato.


3) Il conferimento dei dati sensibili è facoltativo e l’eventuale rifiuto di fornire tali dati non ha alcuna conseguenza, salvo gravi impedimenti (pregiudicato, irregolare, etc.).
I dati in questione eventualmente forniti non saranno comunicati ad altri soggetti, né saranno oggetto di diffusione, tuttavia, per completezza di informazione, il trattamento riguarderà quei dati personali rientranti nel novero dei dati “sensibili”, qualora vi siano cause di forza maggiore, vale a dire dati che impediscano il conferimento del nullaosta all’incarico.
I dati sensibili eventualmente comunicati potranno essere trattati esclusivamente in assemblea privata ANPOE al fine di valutare l’idoneità al lavoro di responsabile territoriale.
Pertanto, il trattamento, che sarà effettuato su tali eventuali dati sensibili comunicati, nei limiti indicati dall’Autorizzazione generale del Garante, ha esclusivamente le seguenti finalità: verifica idoneità professionale, e sarà effettuato con le seguenti modalità: colloquio di persona, previa accettazione.


4) I dati potranno essere comunicati a società terze che si occupano di formazione, intrattenimento, divulgazione o comunque inerenti l’attività svolta da ANPOE.


5) Il titolare del trattamento è: ANPOE, Associazione Nazionale Produttori Organizzatori Eventi.


6) Il responsabile del trattamento è Fabrizio Borni. I dati forniti saranno presenti sul database gestito da ARUBA allocato presso il portale www.anpoe.it.
Le autorità competenti potranno consultare tali dati in qualsiasi momento, sia su richiesta, che in totale indipendenza. Tale accesso, invece, è precluso al pubblico.


7) Il rappresentante del titolare nel territorio dello Stato è ANPOE, Associazione Nazionale Produttori Organizzatori Eventi.


8) In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’art.7 del D.lgs.196/2003, che per Sua comodità riproduciamo integralmente di seguito.

Decreto Legislativo n.196/2003,
Art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.


2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.


3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettifica ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.


4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Il testo integrale della legge sulla Privacy

Share This:

Francesca Angioletti è Miss Pomezia 2016

Le ragazze partecipanti: Giulia Nocera; Antonella Pinchieri; Sara Ruggiero; Elisa Ajola; Letizia Casaburi; Anthea Bosu; Marzia Calicchia; Alessia Costantini; Virginia Casaburi; Ilenia Gagliardi; Deborah D’Onofrio; Ylenia Taveri; Martina Rossi; Gaia Ruggiero; Francesca Angioletti; Francesca Ingrosso; Naomi Ruggieri.

L’organizzatrice Ida Maggio con la vincitrice e la seconda e terza classificata, Francesca Ingrosso e Marzia Calicchia.

Domenica 7 agosto si è tenuta, nella splendida location del Valeas Club, la Terza edizione del concorso Miss Pomezia, evento patrocinato da ANPOE e dal Comune di Pomezia.
Passaggio del testimone dal suo ideatore Fabrizio Borni alla nuova Patron, Ida Maggio, che si è subito distinta per eleganza e sobrietà, rispettando i canoni che hanno fatto di questo concorso il più esclusivo della città pometina.

Fabrizio Pacifici – il re della mondanità capitolina – e una bravissima e bella Martina Menichini hanno presentato l’evento. VIDEO

Francesca Angioletti sarà quindi protagonista di una delle novità del nuovo ciclo firmato Ida Maggio: un servizio fotografico finalizzato alla realizzazione di un calendario 2017.
Inoltre, il 29 agosto prossimo la vincitrice del concorso presenterà insieme a Fabrizio Pacifici il Premio ANPOE, presso lo spazio Tevere all’Isola del Cinema a Roma, Isola Tiberina.

Ringraziamenti per la riuscita dell’evento vanno a tutto lo staff di Ida Maggio: le sue Preziose Collaboratrici Luisa Brighenti e Stefania De Cortes, Christian Petricone Hair Stylist ed il suo staff, la bravissima truccatrice Silvia Morini, l’amico e dj Flavio Rago, il fotografo Simone Angileri e il Cameraman Simone Zomparelli e alla cantante Anna Fondi che ha intrattenuto il pubblico durante e dopo la serata.

Francesca Angioletti, Miss Pomezia 2016

3
Tra le fasce assegnate da una giuria composta dal Dott. Marco Nicolucci (chirurgo estetico), Luigi Pastore (regista e autore), Sergio Tessera (Direttore del personale di Cinecittà World), Simonetta Gianfrancesco (titolare de “laboutique” di Pomezia), Luana Di Tullio (management Valeas), la splendida Martina Sgrò (vincitrice della passata edizione) e naturalmente Fabrizio Borni in veste di presidente di giuria.
La serata ha visto la partecipazione di un numeroso pubblico e la presenza di Ester Vinci, attrice protagonista di Squadra Antimafia.

Share This:

Guadagnare bene con passione e divertimento

ANPOE CARD

VUOI GUADAGNARE ORGANIZZANDO EVENTI?

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI PRESSO LA SEDE ANPOE DI VIA SISTINA 121 A ROMA

SESSIONI A NUMERO CHIUSO – GRATUITO PER GLI ASSOCIATI

INFO

Share This:

Aperte le iscrizioni ANPOE

Iscriviti ora all’ANPOE
Associazione Nazionale Produttori Organizzatori Eventi
Scarica il MODULO
e invialo compilato all’indirizzo mail
segreteria@anpoe.it

card anpoe

Dopo aver inviato il modulo di adesione, da oggi – oltre al pagamento a mezzo bonifico bancario all’IBAN indicato – potrai usufruire del servizio PAYPAL, per effettuare comodi pagamenti online direttamente dal tuo computer.
Clicca sul pulsante qui a fianco per essere reindirizzato alla transazione sicura sul sito PAYPAL.



Sei un organizzatore di eventi, appassionato del tuo lavoro?
Cerchi di dare sempre il massimo, di essere creativo ed onesto?
Ti senti solo? Sei in un mondo, il tuo, in cui trovi molti improvvisati e magari molti di questi, meno bravi di te, riescono a lavorare di più… a guadagnare di più?
Vorresti che i tuoi sforzi venissero premiati, vorresti avere più clienti? Vorresti avere la certezza di essere riconosciuto come professionista e quindi qualcuno che certifichi questa tua professionalità?
Qualche volta hai pensato di abbandonare il tuo sogno e cambiare lavoro perchè gli altri non ti riconoscono una professionalità, una certificazione di questo tuo lavoro che è la tua vita, il tuo stile di vita?
Hai fatto corsi che ti hanno dato tanto in teoria ma poi non ti hanno insegnato come acquisire clienti e soprattutto come guadagnare con il tuo lavoro di organizzatore di eventi e magari vorresti addirittura diventare produttore ma non sai come fare?

Se hai risposto SI ad almeno quattro delle domande che hai letto entra a far parte dell’ ANPOE (Associazione Nazionale Organizzatori e Produttori Eventi – Italia)

Potrai finalmente sentirti parte di una categoria di professionisti seria e tutelata. Potrai finalmente firmare i tuoi eventi con il tuo codice d’iscrizione oltre che con il tuo nome e farti riconoscere e pagare come un vero professionista.

Avrai la possibilità di partecipare a corsi di formazione a prezzi agevolati o frequentare seminari e sessioni  di aggiornamento addirittura gratuiti per te che sei socio.

Una sede di prestigio a Roma, una consulenza legale specifica per il tuo lavoro.

Potrai pubblicizzare il tuo lavoro ed i tuoi eventi sul sito dell’Associazione e partecipare al Premio “La Furrina” l’oscar dei produttori ed organizzatori di eventi.

“DOBBIAMO ESSERE IN TANTI E CREARE FINALMENTE

UN ALBO PROFESSIONALE

CHE DA ANNI STIAMO IMMAGINANDO

E CHE CERTIFICHI UNA VOLTA PER TUTTE

LA NOSTRA PROFESSIONALITA’

PERCHÈ IL NOSTRO È UN LAVORO

CHE NON SI PUÒ IMPROVVISARE”

Fabrizio Borni
Presidente ANPOE – Italia

Share This:

Terza edizione del Premio ANPOE

Si è conclusa con una cena di gala la terza edizione del premio ANPOE “La Furrina” destinato ai produttori ed organizzatori di eventi. Nella splendida location “Il Borgo”, nota struttura di Ariccia, Fabrizio Borni e Fabrizio Pacifici, coadiuvati da Erika Kamese, hanno salutato gli ospiti ed i premiati e fatto gli onori di casa in una serata che si è conclusa con una cena a base di vini e prodotti tipici. Tanti i presenti: Gabriella Sassone,  Alessandro Almonti, Lello Sebastiani, Alessandro Abete, Luigi Mas, Maria Claudia Simototti, Fabio Fucci, Flavio Bertucci, Francesco Ruscio, Flavio Koea, Elisabetta Serra, Danilo Galdino, Giuseppe Combi, Luigi Pastore, Manuel Oliviero, Angelo Avarello, Casa Famiglia Onlus Chiara e Francesco, Radio Godot. (Foto Luca Corsetti)

Share This:

Premio ANPOE il 9 Settembre la terza edizione

Al via l’edizione 2013 del Premio ANPOE “La Furrina” dedicato a chi produce ed organizza eventi.

Esclusiva e ricca di tradizione la location di quest’anno che ospita l’evento, il Borgo di Ariccia della famiglia Amici. Nel parco piscina, immerso nella splendida tenuta nei castelli romani, lunedì 9 settembre, verranno premiate le sezioni e i vincitori nominati dalla giuria presieduta da Fabrizio Borni e Fabrizio Pacifici che tra l’altro presenteranno la serata insieme a Erika Kamese, una giovane bella promessa della lirica italiana.  Tra i vincitori Luigi Pastore, Luigi Abete, Flavio Koea.

 

 

Share This:

A Maurizio Battista il Premio Speciale Anpoe

Consegnato, dalle mani del Presidente Fabrizio Borni,  nel corso della 6^ edizione del Premio Sette Colli Giallorossi organizzato da Fabrizio Pacifici, uno speciale riconoscimento al comico Maurizio Battista, per aver battuto il record di presenze di spettatori nei teatri all’aperto durante l’estate romana 2012. Tra gli altri ospiti del White di via degli Avignonesi: Rosella Sensi, Roberto Ciufoli, Angelo Nicotra, Micol Olivieri, David Gramiccioli, Toni Malco, Fabrizio Grassetti, Giovanni Cervone, Mimmo Oddi, Dana Ferrara, Valentina Riccio, Giada Di Miceli.  (Foto gentile concessione Luca Corsetti)

 

 

Share This:

Il 7 Luglio a Piobbico il 2° Premio ANPOE

Si svolgerà nella stupenda cittadina di Piobbico, antica contea Brancaleoni, tra storia, arte e natura la seconda edizione del Premio ANPOE “La Furrina”, voluto e promosso dall’ANPOE (Associazione Nazionale Produttori Organizzatori Eventi) che premia la professionalità e la creatività di chi produce e organizza eventi. La suggestiva location del castello Brancaleoni ospiterà la serata di gala in cui verranno premiati i vincitori di questa edizione. Piobbico è una straordinaria cittadina in cui gli elementi storici, di altissimo interesse culturale, si fondono in perfetta armonia con un paesaggio fatto di montagne, torrenti, sentieri, grotte, antiche tradizioni che rinascono anche nelle specialità enogastronomiche tipiche locali, vini inclusi.  Tra gli ospiti Julian Borghesan e Valentina Riccio, che saranno insigniti nel “Club dei Brutti”, ai quali sono iscritti personaggi come Paolo Bonolis, Maurizio Costanzo e Pippo Franco.

Share This:

  • Il banner ha raggiunto il target

  • Condividi questo contenuto

    Share This: