Domenica 18 marzo festeggiamo i papà

Si svolgerà domenica 18 marzo una speciale giornata-spettacolo dedicata alla Festa del Papà, location dell’evento l’Exe Roma di viale della Civiltà Romana in zona Eur, che per l’occasione si trasformerà in un elegante parco giochi.
Un momento di festa semplice e coinvolgente per grandi e piccini, fatto di spettacoli, incontri e giochi, grazie a maghi, trampolieri, trucca bimbi, laboratorio di cucina, sculture di palloncini, con la coinvolgente presenza dei cartoni animati più popolari di Dragoland e dell’intervento dell’Agenzia “Le Fate Turchine” che allieteranno il lungo pomeriggio dedicato ai bambini.
Sulla scia del grande successo della festa della Befana, non mancherà l’appassionante maratona di personaggi, che si alterneranno sul palco insieme a cabarettisti, cantanti, attori e attrici.
Tra gli artisti invitati da EventiRoma di Fabrizio Pacifici: Magico Alivernini, Calibro 40, Adriana Russo, Armando Tartaglini “Zucchero”, Federico Saliola (Fefè), Giorgia Urrico di “Amici 10”.

Ma la giornata avrà una gustosa anteprima con la ventesima edizione della “Daddy’S Pride”, unica marcia al mondo dei padri separati, ideata da Giorgio Ceccarelli, dalle ore 9 al Colosseo.
Quest’anno parteciperanno le delegazioni delle Associazioni tedesche, svizzere, austriache, francesi e praghesi.

Share This:

Ancora un successo per il Premio Sette Colli



Folla delle grandi occasioni, all’Exe Roma in zona Eur, per l’11^ edizione del Premio Sette Colli, organizzata da Fabrizio Pacifici e presentata da Roberta Pedrelli, manifestazione che ogni anno premia romani e romanisti doc e tifosi biancocelesti eccellenti in segno di Fair Play.
Ospite d’onore il campione del mondo “Pluto” Aldair, storico difensore giallorosso, che non si è sottratto all’entusiasmo dei tifosi presenti, trattenendosi fino a tarda notte. Applauditissimi i premiati della serata, in un turbinio di suggestioni e di messaggi sociali forti: l’ex centrocampista Roberto Scarnecchia, oggi celebre Chef, che ha ricevuto il Pallone d’Oro Romanista, l’ex portiere della Lazio Fernando Orsi che ha presentato la sua autobiografia “A mani nude” e offerto al pubblico uno spaccato del mondo del calcio che oggi stenta a rivivere, l’attore e idolo delle teenagers Primo Reggiani, il cantante leader dell’Orchestraccia Marco Conidi, l’attrice Carolina Rey, il regista di “Ovunque tu sarai” Roberto Capucci, il giornalista Francesco Balzani e Daniele Lupo medaglia d’argento di beach volley alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.
Tra i presenti tantissimi addetti ai lavori tra cui: il Presidente Anpoe Fabrizio Borni, l’Ing.Mario Cinelli, lo spaeaker Nicola Caprera, le attrici Raffaela Anastasio e Cosetta Turco, l’attore Gianfranco Terrin, le modelle Ioana Avramescu e Roberta Tancredi, le gemelle Silvia e Laura Squizzato, le giocatrici della Roma Calcio femminile Valentina Casaroli e Chiara Lorè.

Share This:

11° Premio Sette Colli: i premiati del 16 novembre

Evento di avvicinamento alla sfida tra Roma e Lazio che vede assegnare, di volta in volta, un riconoscimento agli eroi che si sono resi protagonisti del derby capitolino, saranno premiati anche tifosi “vip”, oltre a dei rappresentanti del tifo biancoceleste in segno di fair play.

Location dell’undicesima edizione di giovedì 16 novembre 2017, organizzata da Fabrizio Pacifici e presentata da Federica Peluffo, sarà l’Exe Roma di Viale della Civiltà Romana, 1 (obelisco Eur).

Sette i premi da assegnare: sette come i sette colli sui quali venne fondata Roma. Un riconoscimento unico nel suo genere, dettato dal tifo e dalla passione.
Importante il messaggio di “non violenza” che trasmette il “Premio Sette Colli Romanisti”: in ogni edizione un tifoso romanista premierà un tifoso laziale e così viceversa, un segnale distensivo per allentare le tensioni di una partita fondamentale per la città e per la classifica delle due squadre.

Ogni riconoscimento sarà consegnato da una madrina o padrino d’eccezione.

I PREMIATI DELL’11^ EDIZIONE:

– Pallone d’Oro Romanista: Roberto Scarnecchia (Giocatore AS Roma dal 1977-1982, 71 presenze e 3 gol, vincitore di due Coppe Italia)

– Premio Romanità: Primo Reggiani (attore), Roberto Capucci (regista)

– Premio Curva Sud: Marco Conidi (attore e cantante dell’Orchestraccia)

– Premio S.P.Q.R.: Daniele Lupo (Medaglia d’Argento di beach volley alle Olimpiadi di Rio de Janeiro)

– Premio Romanista Vip: Carolina Rey (attrice e presentatrice Rai)

– Premio Voce Romanista: Francesco Balzani (giornalista)

– Premio Roma-Lazio: Fernando Orsi (Giocatore SS Lazio 1982-1985 e 1989-98, vincitore di una Coppa Italia)
Giulio Galasso (giornalista)

Share This:

Premio Sette Colli, l’11^ edizione giovedì 16 novembre

Evento di avvicinamento alla sfida tra Roma e Lazio che vede assegnare, di volta in volta, un riconoscimento agli eroi che si sono resi protagonisti nella storia della nostra città. A pochi giorni dal derby capitolino, saranno premiati anche tifosi “vip”, oltre ad un rappresentante del tifo biancoceleste in segno di fair play.

Location dell’undicesima edizione di giovedì 16 novembre 2017, organizzata da Fabrizio Pacifici, sarà l’Exe Roma di Viale della Civiltà Romana, 1 (obelisco Eur).

Sette i premi da assegnare: sette come i sette colli sui quali venne fondata Roma. Un riconoscimento unico nel suo genere, dettato dal tifo e dalla passione, un modo diverso per dire “Grazie!” a quegli Eroi che ci hanno fatto esultare ed impazzire di gioia.

Lo spettacolo del calcio è assolutamente unico nel mondo: una scarica di emozioni in grado di farci vivere la partita in prima persona, vivendone così gioie e dolori, vittorie e sconfitte. Per di più è il nostro sport nazionale, quello in cui il livello di emulazione e passione è più alto. E allora come si fa a dimenticare tutto questo e impugnare coltelli e spranghe per dare una lezione alla tifoseria avversaria? Importante il messaggio di “non violenza” che trasmette il “Premio Sette Colli Romanisti”: grazie all’accordo tra le due tifoserie, in ogni edizione un tifoso romanista premierà un tifoso laziale e così viceversa, un segnale distensivo per allentare le tensioni di una partita fondamentale per la città.

Indimenticabili ed emozionanti i momenti in cui i rappresentanti del tifo giallorosso premiarono Giorgio Sandri e Gabriele Paparelli, rispettivamente papà di Gabriele e fratello di Vincenzo, due tifosi biancocelesti morti giovanissimi al seguito della propria squadra del cuore.

Tra le personalità che hanno fatto la storia della squadra giallorossa sono stati già premiati nelle scorse edizioni: la Dott.ssa Rosella Sensi, il Dott. Ernesto Alicicco, Giacomo Losi, Roberto Pruzzo, Picchio De Sisti, Sebino Nela, Sergio Santarini, Dino Da Costa, Marco Delvecchio, Odoacre Chierico, Fabio Petruzzi, Giovanni Cervone, Emidio Oddi, Maurizio Iorio, Antonio Di Carlo, Max Tonetto, Giuseppe Giannini, Giorgio Rossi, Pino Wilson.

Numerosi anche i personaggi del mondo dello spettacolo: Enrico Vanzina, Maria Rosaria Omaggio, Luca Ward, Kaspar Capparoni, Demetra Hampton, Federico Moccia, Alfiero Alfieri, Maurizio Battista, Francesca Draghetti, Enzo Salvi, Roberto Ciufoli, Antonio Giuliani, Vincenzo Cantatore, Micol Olivieri, Toni Malco, Angelo Nicotra, Elisabetta Pellini, Matilde Brandi, Giada Di Miceli, Antonella Mosetti, Mario Corsi, Massimo Bagnato, Giulia Montanarini, Alessandro Serra, Euridice Axen, Craig Warwick, Clayton Norcross, Nadia Rinaldi, Elisabetta Pellini.

E inoltre i giornalisti Guido D’Ubaldo, Gabriella Sassone, Alberto Mandolesi, Bruno Ripepi, Michele Plastino, Francesco Goccia, Paolo Assogna e tantissimi altri.

Share This: