Il trionfo del Festival Internazionale del Cinema dei Castelli Romani

Si è concluso con le ultime proiezioni e le premiazioni la seconda edizione del Festival Internazionale del Cinema dei Castelli Romani, ideato dalla fondazione “Punto e Virgola”, presieduta dall’On. Marco Di Stefano e curato da Fabrizio Borni e Fabrizio Pacifici.
La Sala Maestra, ha accolto circa duecento spettatori e numerosi personaggi del mondo cinematografico. Sul palco sono saliti per ricevere il prestigioso premio: il produttore Claudio Bucci, le attrici Angelique Cavallari, Simona Borioni e Sanya Borisova, i registi Marco Cervelli, Claudio Sestieri, la giovanissima Maria Laura Moraci, autrice del cortometraggio “Eyes”, girato completamente a Frascati e molti altri illustri ospiti.
Tra gli ospiti della serata anche le giovani attrici emergenti Erika Kamese e Roberta Valdes, il regista attore bulgaro Niky Iliev e numerosi produttori cinematografici di film in uscita a breve sui grandi schermi. La serata è stata presentata dalle gemelle Laura e Silvia Squizzato, curate dala professionista dell’immagine Michela Contino, direttamente dalla trasmissione televisiva di Rai 1 “I Fatti Vostri”, padroni di casa i sindaci di Ariccia e Frascati Roberto Di Felice e Roberto Mastrosanti, che insieme all’assessore alla scuola di Ariccia Elisa Refrigeri e alla Fondazione “Punto e Virgola” hanno organizzato la kermesse cinematografica, tra Palazzo Chigi di Ariccia e le Scuderie Aldobrandini a Frascati. Gran finale con assaggi dei prodotti tipici dei Castelli Romani, con lo chef locale agri gourmet Josè Amici, che ha preparato porchetta arrosto aromatica, involtini di carne al vino rosso locale, i dolci di nonna Lidia, coppiette e salumi del posto, il tutto innaffiato con lo spumante e il vino dei Castelli Romani.

I PREMI:

– Miglior film: Tulips di Mike Van Diem
– Miglior film per il pubblico: All She Wrote di Niki Iliev
– Miglior regia: Claudio Sestieri per Seguimi
– Miglior attore: Francesco Pannofino per Il Pretore
– Miglior attrice: Angelique Cavallari per Seguimi

– Attrice rivelazione: Sanya Borisova per All She Wrote
– Attrice non protagonista: Simona Borioni per Aspettando la Bardot
– Miglior fotografia: Giovanni Mammolotti per Seguimi
– Miglior canzone originale: Aspettando la Bardot di Marco Cervelli

– Miglior cortometraggio: Un battito di ciglia di Cristina Campagna
– Miglior cortometraggio per il pubblico: Eyes di Maria Laura Moraci

– Miglior cortometraggio “Fondazione Punto e Virgola”: Once (In My Life) di Francesco Colangelo

– Menzione speciale: Cortonotte di Emanuele Carioti

– Menzione speciale: Giulio Galasso per Squadra volante. Ieri, oggi, domani di Leo Todaro

Share This:

Castelli Romani: in arrivo il Festival del Cinema Internazionale

Al via la 2^ edizione del Festival Internazionale del Cinema dei Castelli Romani, evento ideato e prodotto dalla Fondazione Punto e Virgola, Presieduta da Marco Di Stefano, organizzato da Fabrizio Borni e Fabrizio Pacifici per conto di Tetramax Movie Services e Patrocinato e sostenuto dalla Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con i Comuni di Ariccia e Frascati. Sette film in concorso di cui due stranieri e una coproduzione Italia/Spagna e sette cortometraggi in nominations su trentatrè selezionati per contendersi il Premio di Miglior Short Film.

A differenza della scorsa edizione, due le location di quest’anno; infatti oltre alle prestigiose sale del Palazzo Chigi di Ariccia, anche il Comune di Frascati ha aderito, mettendo a disposizione le sale delle Scuderie Aldobrandini, con la speranza che di anno in anno anche gli altri comuni dei Castelli Romani sposino l’iniziativa così che l’evento diventi l’unico che comprenda una serie di più Città coinvolte contemporaneamente.

Due le giurie, di cui quella dei film presieduta da Elizabeth Missland già Presidente Onoraria dei Globi d’Oro ed oggi Coordinatrice Artistica del Festival de la Comediè di Montecarlo ideato da Ezio Greggio.
Altra novità il coinvolgimento degli studenti delle scuole di Frascati ed Ariccia che, guidati da due registi, Francesco Colangelo e Maria Laura Moraci produrranno alcuni cortometraggi che verranno proiettati il 12 Ottobre alle Scuderie Aldobrandini, iniziativa fortemente voluta per far avvicinare ancora di più i ragazzi all’interesse e alla diffusione della cultura cinematografica in genere.
Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero sino ad esaurimento dei posti ed il programma completo si può visitare sul sito www.festivalinternazionalecinemacastelliromani.com
Domenica 14 Ottobre, presso la Sala Maestra di Palazzo Chigi, la serata di Gala, presentata da Laura e Silvia Squizzato, vedrà la consegna dei Premi a cui seguirà una cena preparata dallo Chef Josè Amici del Monte 2 Torri Gourmet di Genzano.

Share This:

Mañana no te olvides vince il Festival Internazionale del Cinema dei Castelli Romani

Nella splendida cornice delle storiche sale di Palazzo Chigi di Ariccia, si è conclusa domenica la kermesse di tre giorni della prima edizione del Festival Internazionale di Cinema dei Castelli Romani, Human Rights.

Cinque i film in concorso dopo una lunga selezione del comitato scientifico provenienti da quattro paesi diversi: Marocco, Bulgaria, Repubblica Dominicana e Italia.
Una qualità straordinaria di proiezioni per un festival che ha voluto orientare il tiro sui diritti umani e sul sociale.

In una serata alla quale hanno partecipato più di cinquecento persone il film ‘Manana no te olvides’ di José Enrique Pintor ha ricevuto una vera ovazione del pubblico che ha applaudito per dieci minuti. Emozionatissimo il direttore della fotografia Elias Acosta che ha spiegato sia il metodo con cui è stato girato il film, sia quanto la Repubblica Dominicana sta investendo nella cultura e nella produzione cinematografica con una legge considerata tra le migliori al mondo.

Elias Acosta dopo aver ringraziato il pubblico presente, la Fondazione ‘Punto e Virgola’ nella persona del suo Presidente Arianna Quarta, ha voluto dimostrare il suo amore per Ariccia complimentandosi con il Sindaco Roberto Di Felice per avere sostenuto questo Festival così importante.
Sorpresa quindi, nella serata di gala, quando la presentatrice Arianna Ciampoli ha estratto dalla busta il titolo del ‘miglior film’ leggendo ‘Manana no te olvides’.

‘Un film che ha una storia pazzesca’ così disse il Direttore Artistico e critico cinematografico Boris Sollazzo alla conferenza stampa, poiché è la storia di un giovane ragazzo down che si prende cura del nonno malato di Alzheimer. Una storia che può essere riconosciuta in tutto il mondo e che commuove anche con momenti ironici. Insomma un bel film che porta il cinema dominicano in Italia con coraggio tanto da meritare non solo il successo ma la curiosità di chi non conosceva questa nuova realtà dell’industria cinematografica dell’isola caraibica. Una industria che sta investendo molto e che può sicuramente avere un grande valore aggiunto in un interscambio culturale cinematografico proprio con l’Italia.

Share This:

  • Condividi questo contenuto

    Share This: